Nessun prodotto nel carrello.

We are Reuss we are full-service Internet marketing and SEO company.

Our Gallery

contacts

92 Bowery St., New York, NY 10013, USA

reuss.seo@mail.com

+1 (800) 123 456 789

Alice Campello su Instagram

Alice Campello, chi è la modella e fashion blogger da oltre due milioni di follower su Instagram? La ragazza veneziana, originaria di Mestre, ha conquistato non solo gli italiani ma anche i social media, passando dall’essere solo modella a fashion blogger e di fatto webstar di rilievo. Più di tutto, si è molto parlato di lei agli esordi per la sua prima e più importante conquista, a quanto sembra dagli ultimi sviluppi, quella della vita.

Ci riferiamo naturalmente al bomber della Juve Alvaro Morata. Tra i due, a quanto sembra, c’ha messo lo zampino proprio Instagram, ma soddisferemo i curiosi e gli amanti del gossip più avanti. Cominciamo a scoprire qualcosa di più su Alice Campello iniziando proprio dal suo Instagram.

Alice Campello e Instagram

Per tutti quelli che la seguono da tempo con passione è una gradita conferma, mentre per chi si avvicina ora al profilo Instagram di Alice perché fino a poco tempo fa la conosceva sommariamente e ne è rimasto infatuato, sarà una doccia fredda. Ma la giovane fashion blogger mette subito le cose in chiaro a partire dalla sua foto profilo. 

Qui infatti la troviamo ritratta in bianco e nero mentre esce felice e sorridente come non mai da una chiesa, come si deduce facilmente, vestita di bianco e sotto il braccio del suo teso e felice “bomber del cuore” Alvaro Morata.

Ebbene sì, la bella e conturbante modella e web-star sceglie la coerenza infischiandosene di come il suo sex appeal potrebbe fruttarle ancora di più in termini di popolarità se scegliesse di offrire di sé, al di là dei gossip per cui le cose si vengono sempre a sapere, un’immagine da single. Dunque eccola nel giorno del suo matrimonio!

Ma passiamo ai numeri. Abbiamo sommariamente parlato di due milione e più di follower per Alice, ma quanti sono esattamente a oggi? Tenetevi forte perché si tratta di una cifra complessiva veramente alta, perfino più consistente di alcune sue colleghe influencer più “veterane”. Alice Campello vanta ben 2.288.786 seguaci, un vero esercito!

E per quanto riguarda la sua attività di pubblicazione? Anche lì ci manteniamo su numeri decisamente alti, perché fino al momento in cui questo articolo viene scritto, la bella Alice ha postato 2507 contenuti. Mentre a sua volta lei segue altri 1258 profili.

Alice Campello qualcosa su di lei

Inutile nascondercelo, se vi state interessando a sapere di più su Alice Campello è chiaro che sarete interessati anche al gossip. Per quanto la nostra abbia tutti i numeri giusti e gli indubitabili meriti che l’hanno resa tanto ricercata e corteggiata dagli sponsor e dalle griffe, il suo personaggio pubblico nasce proprio dal gossip.

Ma attenzione, non è stata la cronaca rosa a renderla popolare su Instagram, ma l’esatto contrario! Tanto che potremmo intitolare questo momento “Galeotto fu Instagram”!

Proprio così, perché la nostra Alice era già entrata di diritto “Nel Paese delle meraviglie” di Instagram. La bella mestrina, infatti, era già stata notata da parecchi marchi che le hanno consentito di diventare, come tante altre colleghe prima di lei, la perfetta bellezza da product placement.

Eccola dunque approdare sui social, e lei, nonostante il grande e repentino successo, stenta a voler farsi definire come una fashion blogger. Così, cominciando a posare per brand di costumi da bagno e riviste di moda, viene notata dall’attaccante spagnolo in forza ai bianco-neri.

Pare che tra Alice Campello e Alvaro Morata la scintilla che accende la passione si sia innescata dopo pochi appuntamenti. Fu lui a cercare di contattarla e chiederle di conoscersi. Cose che i ragazzi comuni farebbero su una qualsiasi app di incontri. Ma naturalmente parliamo di altri ambienti, per cui “jet-set che vai, abitudini che trovi”.

Oggi i due sono sposati, e addirittura pare che il loro amore abbia fatto uscire il bomber da un periodo agonistico negativo. Ed è a lei che i tifosi si rivolgono perché convinca Morata a non lasciarsi lusingare dall’idea di tornare a giocare in Madre-Patria e restare alla Juve!

Alice Campello su Instagram, tra maternità e product placement

Già a cominciare dall’URL inserito nelle info profilo, Alice Campello mostra bene di sapere il fatto proprio. Infatti, veniamo rimandati al sito del suo marchio, la “Masqmai London”, tutto in inglese ovviamente, con tanto di e-commerce. Sito, e brand, interamente dedicato alla cura della bellezza.

Il nome del marchio sta a significare “Più che mai” in spagnolo, in questo caso reso come una parola unica, quasi un mantra. L’idea di Alice era quella di richiamare un concetto di forza, del vivere senza arrendersi mai davanti alle difficoltà. Del resto, proprio quando cominciava a conoscere il successo, Alice ha collaborato alla creazione di una linea di costumi e ha inoltre curato l’ufficio stile del marchio di calzature messo in piedi dal suo ex. Imprenditrice e creativa, fa bene a non volersi definire fashion blogger… perché è decisamente molto di più!

E adesso, uno sguardo anche alle stories!

Alice Campello su Instagram- Visibility Reseller

Alice Campello su Instagram- Visibility Reseller

Alice Campello, le Instagram Stories

Anche nel numero e nell’organizzazione delle stories, Alice Campello mostra un certo pragmatismo, consapevolezza e decisione. C’è, ovviamente, la story dedicata al suo brand, “Masqmai”, dedicata alla sua linea di prodotti, dove ciascuna foto è accompagnata da un testo ben leggibile in italiano dove ne vengono spiegate le proprietà e gli effetti.

A seguire, “Ale & Leo”, una serie di momenti struggenti e tenerissimi tutti incentrati sulla famiglia: protagonista Alice Campello con i suoi gemellini, a cominciare dal parto. Una scelta forse non condivisibile per tutti, soprattutto quando nelle tag di ringraziamento c’è anche un grande marchio di prodotti per l’infanzia che viene ringraziato per i regali…

Non poteva mancare, vista anche la caratura del personaggio pubblico, “Mio Marito”, dove il calciatore ci viene mostrato in una veste familiare molto più informale, divertente e “spontanea”. 

Una storia che offre uno spunto interessante si intitola “???”. Niente di criptico o particolarmente misterioso, anzi è un’idea molto simpatica e al tempo stesso pratica. Si tratta di vere e proprie FAQ, evidentemente selezionate da Alice, magari anche con il marito, che hanno molto il sapore delle classiche domande da giornalista di gossip o da fan parecchio insistente. Il tutto accompagnato da risposte molto semplici.

Il tutto, come in una favola, si chiude in bellezza con l’ultima delle stories, “Persone Che”, dove la carrellata è tutta per i suoi affetti familiari.

Alice Campello e i post Instagram

Cominciamo dall’oggi. Le ultimissime foto postate da Alice la ritraggono col pancione… ed è ancora Allarme Gossip! Anche qui nessun mistero, è cosa nota agli onori della cronaca rosa che sia in arrivo un altro bebè!

Se le foto postate raccolgono intorno ai 130mila like, il video realizzato in costume da bagno arancione, con la gravidanza ben evidente ma che non pare affatto sottrarle sex appeal e forma, arriva addirittura a 639.045 views. Del resto sono proporzioni che non sorprendono, vista la forza dello strumento video su Instagram.

Questa nozione non è certo sfuggita alla bella Alice Campello, che nel suo corposo feed riporta parecchi video, tutti molto vicini alle 700mila visualizzazioni. Alcuni di questi in posa col famoso pancione, altre, naturalmente, dedicate alla sua linea di prodotti. Sempre di sue “creature” stiamo parlando del resto!

Visto quello che riteniamo essere comunque un buon balance tra video e post fotografici, volendone tracciare una media complessiva per quanto riguarda la sua (alta) capacità di engagement, possiamo tranquillamente affermare che Alice viaggia in un range di “like/views” compreso tra non meno di 60mila e oltre mezzo milione. 

Ora sì che abbiamo davvero scoperto tutto riguardo Alice Campello e il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

Come accedere a Instagram

Instagram, il social media numero uno oggi in tutto il mondo, nonostante il primato italiano degli youtubers come top influencer e la spaventosa crescita esponenziale del colosso cinese Tik Tok. Tutti vogliono esserci, tutti vogliono capire come sfruttarlo al meglio. Sì perché si tratta di un luogo di aggregazione e di una straordinaria vetrina digitale per chiunque voglia condividere un pezzo di sé con gli altri, ma, dal momento della fusione con Facebook, anche un eccezionale strumento per chi vuole utilizzarlo in ambito business. Ci sono mille ragioni per esserci dentro e cento modi per poter accedere. Ma scopriamo tutto insieme, pronti… per accedere? 

Instagram, perché tutti lo vogliono

Se qualcuno pensasse ancora che Instagram è solo per ragazzi che postano storie da 24 ore e via e foto usando filtri divertenti quanto assurdi solo per divertirsi e fare un po’ mostra di sé, si sbaglia di grosso! Oggi siamo di fronte al social media più importante. Talmente importante e in crescita da aver strappato via milioni di utenti a Facebook, dove esiste al momento una fetta maggioritaria (non egemone però) di persone over 40 +.

Pensate che è riuscito perfino là dove Napoleone Bonaparte aveva fallito. Ora vi starete chiedendo cosa c’entra lo stratega e condottiero sovrano francese con un social. Ebbene sappiate che Instagram ha conquistato la Russia! Esatto, spingersi fin laggiù, entrare in sintonia con la cultura dell’Europa orientale, ben diversa dalla nostra, e soprattutto con la mentalità del loro mercato, è impresa ardua per chiunque.

Vi basti pensare che nel mondo social, come un po’ in tutte le realtà commerciali e sociali di quei luoghi, prevalgono nettamente gli attori locali. Infatti, il primo importantissimo media popolare per tutte le fasce di età è il loro “VKontakte”, dal russo “In Contatto”. Questo social comprende già in sé sia una piattaforma e-commerce che una di streaming, in pratica ha tutto. Ed è il perfetto specchio di un popolo molto identitario e abbastanza chiuso che cerca sempre di bastare a se stesso, perfino nel modo di stare al passo coi tempi. Eppure, indovinate quale altro network tallona da vicino “VKontatke”? Esatto, proprio lui: Instagram. 

Instagram, un potenziale infinito!

Sì è proprio così, Instagram non ha fatto altro che accrescere il proprio potenziale evolvendosi e adattandosi man mano ai tempi. Ne è passato di “streaming di dati” sotto i ponti da quando, al momento della sua nascita, altro non era ciò che oggi, o meglio fino a pochissimo tempo fa, è nella percezione comune Tik Tok. Ed è proprio questo il motivo per cui quest’ultimo non solo va tenuto d’occhio, ma è già diventato terreno di conquista per aziende e influencer. 

Se ci fate caso, sempre più video postati su Instagram da molti artisti e web star sono sempre meno realizzati ad hoc e sempre più dei re-post dai rispettivi profili del nuovo colosso cinese. Tanta voglia di essere i primi e farsi trovare preparati è sicuramente figlia dell’esperienza che tutti abbiamo vissuto proprio dall’evoluzione di Instagram nel tempo.

Tutto ora si muove sulla scorta dell’esperienza e di come il canale nato per intrattenere e divertire con foto, video, storie da 24 ore e via, con l’utilizzo di musiche e filtri per le immagini, proprio come adesso Tik Tok, sia ora un colosso dello info-teniement digitale, dello sharing e della capacità di fare product placement, con i propri account business o attraverso personaggi seguiti.

Come Accedere a Instagram- Visibility Reseller

Come Accedere a Instagram- Visibility Reseller

Instagram surclassa Facebook

Instagram è stato poi acquisito da Facebook, per cui si può tranquillamente affermare che Zuckerberg sia stato il primo a riconoscerne il vero grande potenziale fin lì ancora inespresso. Da quel momento l’esplosione: IG è diventato il social media moderno per eccellenza.

Per chi infatti si registra o modifica le impostazioni del proprio account passando alla modalità business, si apre un mondo di possibilità per gestire campagne promozionale per mettere in evidenza le proprie pubblicazioni e monitorare le statistiche, con molta più agilità che su Facebook. Questo per la praticità che Instagram porta con sé come primo network nativo per smartphone.

Instagram continua ad essere adatto ad una narrazione e ad una forma espressiva molto legata al mondo giovanile, non tanto per una questione anagrafica, quanto di disposizione ed elasticità mentale. Questo mentre Facebook continuava a rappresentare sempre di più un “rifugio sicuro” per chi meno riesce a mettersi al passo. Ma la migrazione di trentenni e under 30 dalla F bianca e blu a IG non è un valore assoluto, dato che il 30% di chi “vive” su Instagram mantiene attivo il proprio account FB.

Qual è dunque la situazione attuale? Sembra proprio, per citare lo storico film “Superman” del 1978 che “Il figlio diventa il padre e il padre il figlio”. Già, perché ora è Facebook ad avere assimilato quello che forse è lo strumento più utilizzato su Instagram, le storie. Oltretutto le pubblicazioni si possono sincronizzare da un social all’altro!

Accesso Instagram, dal perché al come

Bene, se finora abbiamo analizzato il perché tutti oggi vogliono accedere a Instagram, senza ulteriori indugi andiamo a scoprire i come. Il sistema più diretto e semplice, per lo meno se si vuole avere accesso a molte delle possibilità sopra descritte per promuoversi e raggiungere più pubblico possibile per ottenere visibilità, è quello della registrazione.

Come per altri social, basta andare sul Play Store di Google, o nello store della Mac se avete l’iPhone, e scaricare l’applicazione. Una volta completato il download dell’app, apritela, vi comparirà subito il campo in cui inserire user name e password. Se avevate già un account valido basterà inserire le credenziali già in vostro possesso, altrimenti fate tap sulla voce in calce per registrarsi.

In alternativa, in virtù dell’acquisizione da parte di Facebook di cui vi abbiamo parlato, potrete accedere a Instagram direttamente dal vostro account lì e fare comodamente la registrazione.

Sapete di poter accedere a IG anche senza registrazione? Certo, basta entrare nel sito Webstagram, sia dal computer che dallo smartphone. Una volta entrati, avrete dei box di ricerca per vedere le pubblicazioni e anche scaricare il link di tutto ciò che vi piace!

Come avete potuto leggere, è tutto molto semplice, chiaro e lineare. Del resto i social media sono nati e si sono sviluppati nel tempo per esserlo. Aprire e connettersi subito a un mondo fatto di condivisioni e sempre maggiori opportunità, oggi più che mai a portata di mano!

Naturalmente, vogliamo sottolineare anche come l’accesso senza registrazione e log in permette di entrare sì, ma solo come spettatori passivi. Se invece volete sfruttare al meglio tutto ciò che può davvero fare Instagram, vi consigliamo caldamente di inserire i vostri dati e creare un profilo, le cui caratteristiche ed impostazioni sono sempre modificabili. Pronti a cominciare?

Siamo certi di aver stimolato il vostro interesse in merito a Instagram e ai semplici modi in cui effettuare l’accesso.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Ivana Mrazova su Instagram

Ivana Mrazova, bella, aitante, provocante, ma chi è la modella e vip che su Instagram fa numeri da vera top influencer? Oltre un milione di follower la seguono e la adorano. Lei, bellezza di origini ceche, ha trovato in Italia la giusta valorizzazione e la propria fortuna.

Da modella a vip della televisione generalista come partecipante al “Grande Fratello”, dove incontra l’amore della sua vita, rincontrato da poco dopo tre mesi di lockdown trascorsi nella nativa cittadina di Vimperk (Repubblica Ceca), l’ex tronista di “Uomini & Donne” Luca Onestini. Ma cos’altro sappiamo e cos’altro c’è da sapere su questa fanciulla vip… dall’amore vip? Scopriamo tutto!

Ivana Mrazova su Instagram

Per una bellezza da dare i numeri come Ivana, cominciamo proprio dai numeri che la ragazza ha su Instagram! Abbiamo anticipato che ha un milione di follower, ma siamo più precisi. Ad oggi, si tratta esattamente di un milione e cento-sedicimila-novecento-settantotto.

Lo volete rileggere meglio in cifre? Bene, vi accontentiamo: 1.116.978! Già. Discreto “movimento”, per così dire, anche per quanto riguarda la frequenza di pubblicazioni. Finora sono 517 i post presenti nel feed, prevalentemente fotografici, e del resto non ci si poteva aspettare di meno da una modella. Infine, restando nell’ambito “matematico”, Ivana Mrazova segue altri 418 profili.

Ma naturalmente, oltre i numeri c’è di più. La nostra Ivana Mrazova non riporta link o URL di alcun tipo sulle sue informazioni profilo Instagram, nulla che rimandi ad altre piattaforme personali, come Tik Tok, ormai sdoganato e super in voga tra tutti gli influencer. Nemmeno alcun collegamento esterno a propri siti in cui si vendono prodotti.

Cosa c’è allora!? Una semplicissima frase, quasi un mantra, che racchiude in breve la filosofia di vita di una ragazza gioiosa che, a differenza di altri vip, non ha falsi pudori a mostrare la propria gioia di vivere: “Live – Love – Laugh”, ovvero “Vivi – Ama – Ridi”.

Ivana Mrazova, cosa sappiamo di lei, oltre Instagram?

Se Ivana Mrazova ha avuto la possibilità di diventare un’influencer trasformandosi in una presenza da più di un milione di follower su Instagram è sicuramente merito della bellezza, ma anche di un percorso personale che l’ha condotta fin qui che, a parte gli episodi più eclatanti che ne hanno sancito la fama, forse non tutti conoscono o ricordano.

Nativa di Vimperk, nella Repubblica Ceca, classe 1992 segno del cancro, Ivana Mrazova viene da una famiglia dove i genitori sono separati, ma c’è grandissima unione e armonia. Figlia di un ingegnere e di un’attrice teatrale, Ivana è molto legata anche alla sorellastra, Teresa, e a sua figlia, la nipotina Laura.

L’unione familiare è stata fondamentale nella crescita di Ivana Mrazova, sia per i valori con cui è cresciuta, sia perché è stata fondamentale per aiutarla a superare il momento più terribile della sua vita. Forse non tutti lo sapranno, ma ad appena tre mesi le è stato diagnosticato un gravissimo problema cerebrale.

Fortunatamente, grazie ai medici, è stata sottoposta all’intervento decisivo che l’ha portata alla guarigione e le ha letteralmente salvato la vita. Aver saputo tutto questo ha sicuramente contribuito a renderla la persona solare e innamorata della vita che è. 

Da qui nulla l’ha più fermata. Dopo aver vinto un concorso di bellezza a quattordici anni, a quindici Ivana Mrazova lascia il paese natio cominciando la sua carriera nella moda a Milano. Sarà la partecipazione al Festival di Sanremo del 2012, al fianco di Gianni Morandi e Rocco Papaleo, a lanciare Ivana Mrazova definitivamente anche come Instagram influencer. 

Questo le apre le porte per diventare presenza di rilievo e interesse pubblico al “Grande Fratello Vip” del 2017, condotto in quella seconda edizione per i “Very Important Person” da Ilary Blasi, e in cui trova il suo amore, il tronista di “Uomini & Donne”, Luca Onestini.

Ivana Mrazova su Instagram- Visibility Reseller

Ivana Mrazova su Instagram- Visibility Reseller

Ivana Mrazova e le sue Instagram Stories

Anche nelle stories, il profilo di Ivana Mrazova è un’autentica esplosione di puro amore. Potreste seguire l’Instagram di una ragazza qualunque, magari della vostra stessa fidanzata, oppure quello di un’amica o conoscente, andare a curiosare nelle sue storie IG, e trovereste esattamente gli stessi contenuti.

Ce ne sono anche in gran quantità, tutte legate da un solo comune denominatore: gli affetti. Non si conterebbero nemmeno sulle punte di cento dita, nemmeno su quelle di tutto il milione e più di follower, il numero di stories in cui Ivana Mrazova è in tenere effusioni con la sua adoratissima nipotina, con la sorella, col cagnolino…

Anzi, volendo essere anche un po’ sarcastici in mezzo a questa cascata di miele, potremmo osservare che quelle in cui è in compagnia del suo Luca Onestini sono di meno!

Insomma, momenti di vita, a casa, con i parenti, in bellissime località esotiche, come ad esempio sull’isola di Zanzibar, con una narrazione rassicurante e calda che racconta di una ragazza mossa da sentimenti puliti e che non rinuncerebbe mai ai propri cari. Nessuna esperienza vale la pena essere vissuta da soli. Un motto che è una scelta di vita in grado di essere ancor più apprezzata e valorizzata in momenti come quelli che da poco abbiamo tutti vissuto…

Ivana Mrazova ritrova il suo Luca Onestini

Non c’è molto bisogno di ripetere, né è forse troppo piacevole per tutti ricordare, cosa abbia significato per tutti noi, qui e nel resto del mondo, vivere in quarantena forzata. Moltissime sono state le coppie di fidanzati, conviventi e non, a ritrovarsi separati al momento della disposizione del lockdown per mille motivi: uno dei due, ad esempio, si ritrovava a casa di familiari, in trasferta per studio o lavoro, o semplicemente a casa propria perché non aveva ancora fatto il passo di andare sotto lo stesso tetto con l’amato o l’amata.

Così è accaduto che alcune coppie non abbiano retto alla distanza, mentre molte altre, chi sotto il medesimo tetto e chi separati, si siano addirittura rafforzate. Chi, ancora una volta nella propria vita, ha saputo apprezzare nuovamente la gioia dei sentimenti e delle cose più semplici che spesso finiamo con il dare per scontate, è stata proprio Ivana Mrazova.

Cogliendo così un sentimento condiviso in questo periodo da tantissime persone, Ivana Mrazova ha pubblicato un post da ben 87.512 like e 954 commenti in cui ha scritto:

” Questo periodo lungo e difficile lo descriverei come la separazione dei corpi, ma non dei cuori.
Una grande lezione di vita e prova sentimentale, ma io non avevo dubbi su questo. Mi si è solo confermata una cosa di quale ero sicura.
Adesso mi sento come una bimba, che aspetta il Natale.. ☺️
Non ho mai desiderato così tanto, che il tempo scorresse più veloce..
𝐍𝐨𝐧 𝐯𝐞𝐝𝐨 𝐥’𝐨𝐫𝐚 𝐃𝐢 𝐬𝐭𝐚𝐫𝐞 𝐜𝐨𝐧 𝐓𝐞 ❤️
Ti amo @lucaonestini_11″

Ivana Mrazova su Instagram, che cosa posta?

Come vi abbiamo inizialmente anticipato, al momento in cui abbiamo scritto questo articolo, i post pubblicati da Ivana sono 517. Anche in questo caso non c’è molto altro da aggiungere, se non che, ogni tanto, tra web star e influencer che fanno product placement di continuo, è davvero piacevole provare un tale senso di identificazione.

Non per i luoghi, gli abiti firmati, né per l’esplosiva bellezza, talmente oggettiva da non poter essere considerata un parametro. Ci si ritrova nell’espressione genuina dei sentimenti, nella gioia di scherzare e viaggiare insieme, di essere sciocchi e ritrovarsi. Ed in questo, in realtà, non c’è nulla di sciocco, tutt’altro. Proprio questa è la ragione che crea community intorno a Ivana Mrazova e fa engagement. 

Se c’è nei suoi post uno shoutout ricorrente è sempre quello che rimanda al profilo del suo Luca Onestini. Nient’altro se non tanto senso di comunione e voglia di esserci con chi conta di più nella vita. E se proprio volete un ultimo, freddo dato statistico, vi farà allora piacere sapere che i post di Ivana, praticamente tutti fotografici, viaggiano su una media di circa 13.000/100.000 like a post.

Il post di Ivana Mrazova con più like su Instagram

E sapete, dopo tanta bella e romantica narrazione, qual è il post tra i più recenti ad avere avuto più Mi Piace? Foto in bianco e nero, la bella Ivana Mrazova che contempla i tetti di fronte a lei immersa in una vasca idromassaggio. In primo piano, più che l’amore per la vita e la famiglia, un “Lato B” tonico che non lascia indifferenti e arriva a quota 96.010 like. Come qualcuno ha avuto modo di commentare:

Foto piene di significato e di grande spessore. È proprio vero…nella vita ci vuole c*lo!😂😂😂”

Anche per quanto riguarda lo spirito collettivo che muove interesse sul mondo social, è il caso di chiosare “c’est la vie”!

A questo punto abbiamo davvero messo a nudo tutto su Ivana Mrazova e il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Instagram download. Come fare

Prima di parlare di download, una schietta considerazione valida per tutti.

Ok, se siete qui ed avete iniziato la lettura di questo articolo, vuol dire che partiamo tutti dalla stessa convinzione: Instagram è il social del momento. La domanda che dunque nasce spontanea è “Allora devo crearmi un account?”. E la conseguente risposta sarà “Sì, ovviamente”.

Ma procediamo con ordine, perché decidere di avventurarsi in un social media significa proiettarvi all’interno la propria identità e, così come quando si fanno semplici ricerche su internet, lasciare sempre e comunque una traccia di sé. 

Se avete superato anche questo interrogativo dentro di voi, allora è il momento di capire di più non solo sull’Instagram social, ma anche sull’app e su come effettuare il download. Siete pronti a seguirci? Certo che lo siete, cominciamo allora!

Instagram Download. Scegliere il social da un miliardo di utenti

Che cos’è, in effetti, Instagram? Non si tratta di una semplice applicazione, ma di un social network a tutti gli effetti, e che social network! Nel giro di un anno o poco meno, si è assistito ad una crescita esponenziale dei suoi utenti attivi in tutto il mondo. Arriviamo così oggi alla cifra da capogiro di un miliardo di persone e più, e le stime sono i  crescita. Ma perché questo fenomeno che porta sempre più persone a eseguire il download di questo social?

Instagram ha portato l’accessibilità e le possibilità di interazione già offerte in precedenza da YouTube Facebook ad un altro livello. Se con il primo puoi caricare video inserendo anche le tag per essere più visibile, mentre nel secondo puoi condividere con gli altri un intero mondo fatto di parole, foto, video, pensieri, con Instagram tutto ha assunto una dimensione ancor più “istantanea”, appunto.

Grazie a IG possiamo, una volta effettuato il download e creato il nostro account, gestire una specie di piccola regia mobile nel palmo di una mano! 

Instagram Download. Perché l’app è come uno studio mobile nel palmo della mano

Esattamente, Instagram è proprio come uno studio mobile da poter aprire e gestire in qualsiasi momento, tutta racchiusa nel palmo di una mano! 

Certo, perché vi permette non solo di postare, commentare e condividere, ma anche di realizzare una visione, una piccola fantasia, per trasformarla in una foto o un video divertente da pubblicare. Tutto questo grazie ai filtri, che vi permetteranno di sovrapporre disegni o animazioni. In più, si possono aggiungere testi e perfino musiche, così da disporre di una vera e propria colonna sonora. Motivi più che validi per effettuare il download!

Proprio così, e del resto non ci si poteva aspettare nulla di meno da quello che è il social nato a posta per l’utilizzo esclusivo attraverso il cellulare mobile. Solo in tempi piuttosto recenti Instagram ha trovato ( o sarebbe più corretto dire è stata sviluppata) la sua dimensione anche sul computer, dunque senza l’effettiva necessità di un download. 

Sì, questo attraverso due distinte modalità. Esiste infatti il vero e proprio sito di Instagram, disponibile per il browser, ma esiste anche una seconda alternativa…

Instagram download. Come fare- Visibility Reseller

Instagram download. Come fare- Visibility Reseller

Instagram Download. Il gemellaggio con Facebook, un motivo in più!

Ecco a cosa ci riferivamo di preciso quando poco fa abbiamo accennato alla seconda alternativa per poter gestire Instagram anche da PC col proprio browser, oltre che da smartphone. Meno di un anno fa, infatti, IG è stata assorbita da Facebook.

Quest vuol dire, prima di tutto, che chi ha già un account FB e vuole gestirsi anche il proprio Instagram, può farlo, entro determinati limiti di utilizzo, dal personal computer. Basta sincronizzare gli account. La scelta di questa acquisizione ha reso anche più facile l’uso di IG che ha portato in sé strumenti di pubblicazione che erano propri di Facebook.

In più, la bella notizia in merito alla sincronizzazione dei due account tocca in maniera particolare chi ha interesse economico nella pratica dei social. Stiamo parlando di chiunque svolga l’attività di social media manager, degli influencer e di chiunque abbia un’attività o voglia semplicemente promuoversi e lo fa in proprio. Tramite una suite integrata da non moltissimo tempo all’interno di Facebook, “Creator Studio”, è possibile gestire il proprio Instagram Business. 

Se volete un quadro più esaustivo con una breve parentesi sul fenomeno, allora sappiate che almeno il 30% di chi ha Instagram mantiene o comunque sia ha sempre attivo anche un profilo Facebook. Ma torniamo a parlare di download.

Instagram Download. Come fare per Android

Bene, muoviamo quindi il primo passo alla scoperta del download di Instagram partendo da quello che, ancora oggi, è il sistema operativo per dispositivi mobili più diffuso, ovvero Android. Ma entriamo adesso più nel dettaglio.

Scorrendo la schermata del cellulare, fermatevi sul PlayStore. Sarà lì che potrete trovare l’applicazione, sicura e certificata come tutte le app da poter scaricare senza problemi sul vostro telefono cellulare.

Piccola parentesi di carattere generale, fate sempre molta attenzione alla scelta di un’app, anche dal PlayStore di Google. Sì, perché potreste speso trovarvi di fronte ad app “gemelle”, per cui è sempre importante soffermarsi sui seguenti elementi: numero di stelle totalizzate come punteggio, se prevede limiti o blocchi (ad esempio, parental control o simili), se gratuita o a pagamento (e le app ufficiali dei social sono sempre free), e le recensioni degli utenti.

Una volta selezionata l’app giusta, verrà eseguita l’installazione. Completato il caricamento, che potrete seguire attraverso la barra progressiva verde, il download sarà stato finalizzato. A quel punto non dovrete far altro che trascinare l’icona di Instagram nel punto del vostro widget del cellulare che ritenete più comodo, fare tap, aspettare che si apra e, nel campo del log in davanti a voi, effettuare la registrazione.

Instagram Download. Come fare per iOS

In questo caso, naturalmente, parliamo di i-Phone. Per cui il nostro store digitale di riferimento sarà l’App Store, che compre tutti i giochi e le applicazioni per il sistema iOS.

Aperto l’App Store, vi basterà digitare Isntagram sulla barra di ricerca, e successivamente pigiare il tasto Ottieni. Addirittura, se avete abilitato l’uso del Touch ID per il riconoscimento dell’impronta digitale, vi basterà un ancor più semplice tap. Alla fine, basterà digitare il comando Home e attendere il jingle musicale perché il download sia completato. 

Anche qui come per la procedura attraverso l’Android, attendete la progressione del caricamento e, alla fine, “tappate” su Apri.

Instagram Download. Come fare per Windows Mobile

Nessun problema anche per quanto riguarda Instagram dai cellulari con sistema operativo Windows Mobile. In questo caso, lo store di riferimento sarà il Windows Store.

Entrati nel grande “supermarket” digitale della Microsoft, “tappate” la lente d’ingrandimento per la ricerca scrivendo Instagram, oppure, così come potreste fare anche per iOS, digitate su “tap qui” per entrare subito nella suite Windows dedicata all’applicazione. Fatto ciò, pigiate prima Installa e successivamente Consenti per avviare il download. 

Dunque, arrivati al completamento dell’installazione, anche in questo caso accederete al log in per poter iscrivervi e accedere.

Instagram Download. Come fare dal PC

Sì, avete letto bene, potreste scaricare direttamente la vera e propria applicazione Instagram anche dal computer. Dovrete ovviamente rivolgervi all’apposito Windows Store.

Dove trovarlo? Facile, nella barra delle applicazioni del vostro personal computer, dove vi apparirà come icona raffigurante una shopper con la bandiera colorata simbolo di Windows. 

Da questo momento, la procedura è del tutto simile a quelle fin qui osservate per i sistemi operativi per smartphone o iPhone. Inserite il nome dell’app digitando Instagram nella barra di ricerca, cliccate per il download su Installa, attendete il completamento del caricamento, aprite. Un gioco da ragazzi, vero?

Siamo assolutamente certi di avervi dato tutte le informazioni utili sul download di Instagram in tutte le sue opzioni.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Ilary Blasi su Instagram

Ilary Blasi, la conduttrice da un milione e più di follower su Instagram. Ma non chiamatela “signora Totti” o “miss Pupone”! Lei è molto di più. La congiunzione perfetta tra bellezza, fascino e piglio professionale da conduttrice e personaggio televisivo, con un senso dell’autoironia ed una verace spontaneità romana.

Così ha saputo farsi strada nel mondo dello spettacolo, così ha conquistato milioni di telespettatori e colleghi… così ha conquistato il cuore del campione della Roma e autentico semi-dio per i suoi concittadini, Francesco “Er Pupone” Totti. Ma iniziamo adesso a scoprire qualcosa di più di questa simpatica e intelligente “illegaly blonde”!

Ilary Blasi e il suo Instagram

Cominciamo con i suoi numeri. Non parliamo né di recitazione né di altro tipo di performance artistica, ma letteralmente dei numeri che la freschezza e il sex appeal di Ilary Blasi sono stati finora in grado di generare.

Abbiamo parlato di un milione e più di seguaci, ma quanti sono esattamente i suoi follower? Dati alla mano, parliamo per la precisione di ben 1.396.853 fan. Cifra davvero ragguardevole, quasi da scandire con le parole oltre che con i numeri: un milione e trecentonovanta-seimila-ottocento-cinquanta-tre… Un autentico scioglilingua!

E quanti post ha pubblicato finora Ilary Blasi? Non moltissimi in realtà, almeno fino al momento in cui vi stiamo scrivendo siamo giunti a quota 134 pubblicazioni. Per la maggior parte delle cose che condivide su Instagram si tratta di foto più che di video.

Ilary Blasi non concede moltissimo ai suoi spaccati familiari nel feed, piuttosto c’è moltissimo materiale che parrebbe tratto dalle sue session fotografiche, per cui è spesso immortalata in scenari da sogno dove spiccano sia il suo fisico atletico e formoso che il suo sguardo assolutamente ammaliante. Del resto la bellezza e l’essere sia fotogenica che telegenica di Ilary risalgono all’infanzia.

Ilary Blasi, non solo Instagram

La capacità di Ilary di essere un’ottima influencer e creare di conseguenza community intorno a sé risiede principalmente nel fatto che non sia un personaggio. Perfino quando la si vede su un post come in TV posare per qualche brand, ciò che comunica con il corpo e la bellezza è anche un senso fortissimo di naturalezza e di pulizia da brava ragazza.

Intendiamoci, sa bene di essere desiderabile e sa come giocare con la propria immagine, ma la percezione che Ilary sa veicolare porta chi la segue a rendersi conto che è per lei un gioco-lavoro. E probabilmente, il fatto che condivida questo modo di essere concreto con un marito tanto popolare e amato come Francesco Totti, non ha fatto che rafforzarne l’immagine.

Sicuramente l’essere ammirata anche da tantissime donne la dice davvero lunga in merito alla forza della sua personalità e alla genuinità che la rendono, di volta in volta, sorella, figlia, complice, amica. Ma da dove ha cominciato Ilary Blasi?

Ilary, ormai da sempre “romana de roma”, detto in senso assolutamente benevolo e affettuoso, è in realtà originaria di Pesaro Urbino. Il papà, appassionato di western, le ha dato il nome del personaggio femminile di una tra le sue pellicole del genere preferite.

Lei inizia davvero da piccolissima, a tre anni, come bella bimba bionda della famiglia assemblata per lo spot televisivo dell’olio “Cuore”, al fianco nientemeno che della compianta Mariangela Melato.

E da bella bimba bionda, Ilary Blasi proseguirà praticamente per tutta l’infanzia attraverso gli spot televisivi di una lunga serie di brand, fino ad approdare al cinema (come “Il vizio di vivere” di Dino Risi), ai fotoromanzi (posa nuda per la casa editrice “Lancio”), al teatro (“Tassinar in love” in scena al Testaccio), e poi, dal 2001, insieme all’amica Silvia Toffanin, al fianco di Gerry Scotti in veste di “letterina” per il programma “Passaparola”, dove colpisce subito uno spettatore eccellente: Francesco Totti…

Ilary Blasi su Instagram- Visibility Reseller

Ilary Blasi su Instagram- Visibility Reseller

Ilary Blasi, che cosa fa su Instagram

Continuando ad osservare il profilo Instagram di Ilary Blasi, vediamo come la sua mail professionale rimandi a quella che è una delle agenzie di rappresentanza del mondo dello spettacolo più importanti ed influenti, ossia la “Notoria”.

Se la Blasi non vi basta, vi facciamo noi qualche altro nome eccellente che compone il ricco roster di questa scuderia di personaggi famosi: Alvin, Daniele Bossari, Katia Follesa, Silvia Toffanin, Nicola Savino, Aurora Ramazzotti, Ambra Angiolini, Francesco Monte, Lucilla Agosti, Michelle Hunziker, Danti, J-Ax. 

Scorrendo di seguito troviamo il link del suo sito, che però risulta ancora in costruzione al momento.

Ci stiamo ormai abbastanza abituando al fatto che la mancanza di stories sui profili degli influencer non sia così un’eccezionalità come si possa pensare. Di fatti, anche Ilary Blasi si unisce a questo gruppo di web star che, almeno per ora, fa a meno delle narrazioni brevi suddivise per categorie, affidando tutto di sé ai post. 

Dunque, passiamo senza indugio a scoprire qualcosa di più sulle pubblicazioni Instagram di Ilary.

Ilary Blasi e i suoi post, tra alto engagement e qualche troll

Come anticipato in precedenza, Ilary Blasi non ha dato vita fino adesso ad un consistente numero di pubblicazioni, almeno in proporzione alla statura del personaggio e al potenziale social che dimostra a partire dal numero elevatissimo di seguaci. Ma, in definitiva, qual è la sua attività di posting?

Altra cosa che abbiamo anticipato, lo spazio di vita familiare che condivide non sembra quanto ci si potrebbe aspettare da Ilary Blasi per come tutti la conosciamo, persona dai forti valori familiari. Da una parte, probabilmente, il motivo risiede proprio nel fatto che il tanto sentire l’importanza della famiglia la porti ad essere più riservata e a volerla meno esporre là dove è più facile ritrovarsi ad essere presi di mira: in questo senso, la realtà digitale dove si lascia più facilmente traccia di sé è più insidiosa, ad esempio, della televisione.

In più, scorrendo tra i commenti, troviamo molto spesso a risponderle in maniera scherzosa proprio il marito, Francesco Totti, con quale, così come in TV, dimostra sempre una bella complicità. In che range possiamo attestare l’interazione che generano i post di Ilary Blasi? Siamo in media tra i ventimila e gli oltre centocinquantamila like.

Come già detto, non compaiono molti video nel suo feed, in realtà davvero pochi. Eppure, è proprio un video, tra quelli pubblicati più di recente e fatto perfino oggetto di articoli, ad avere avuto l’engagement più alto in assoluto. Si tratta della clip in cui si allena insieme al marito, il “segreto” che la mantiene ancora in ottima forma. Per lei un milione e mezzo di follower!

Ilary Blasi… nel mondo dei troll Instagram!

Come anticipato però dal titolo, Ilary fa parte di quegli influencer inseguiti costantemente nei commenti alle pubblicazioni da troll. Seriali, onnipresenti, un po’ come quei piccoli uccelli che si vedono nei documentari del National Geographic intenti a pulire la corazza degli ippopotami placidamente immersi in qualche specchio d’acqua. Li si accetta, in quanto anche loro parte del “gioco”. Guardando poi il tenore dei commenti, non possono non strappare un sorriso, soprattutto già intuendo la natura volutamente disturbante dei personaggi:

“ma perche ti ai messo con la gamba alzata..mica ti ai mangiato pasta e fagioli”

“Atenzione non ciai piu l’età l ernia al disco e un attimo”

“se nn avresti stata con del piero volevo propio vedere se lavorarvi in televisore”

“Ai diventata famosa solo con Totti prima non ti a mai cagata nessuno”

Ed è con questa nota soave che ci congediamo, per il momento, certi di aver soddisfatto molta della vostra curiosità su Ilary Blasi e il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Giulia Cavaglia su Instagram

Giulia Cavaglia, un’influencer da ben 571.506 follower su Instagram. In realtà, potremmo dire che sono 571.506 + altri 20.562. Perché?

Perché Giulia è uno di quei fenomeni social che porta con sé anche un fan club attivissimo. Nel suo caso, si chiama “Le bimbe di Giulietta” e sono più di ventimila, appassionate, romantiche, sognatrici e, da brave fan, pronte a condividere e ricordare tanti, tantissimi momenti della carriera della propria beniamina, che magari perfino lei stessa non ricorderà più!

Ma cosa scatena un tale fenomeno social? Figlia, televisivamente parlando, di “Uomini & Donne” di Maria De Filippi, Giulia Cavaglia è un piccolo mondo da scoprire. Seguiteci! 

Giulia Cavaglia, cosa sappiamo prima di Instagram

Ma andiamo con ordine. Abbiamo già anticipato, dunque, che il fenomeno social Cavaglia nasce, come molti suoi “affini”, da un seguitissimo programma della televisione generalista. Nella fattispecie, “Uomini & Donne” di Maria De Filippi. Sappiamo quanto la cosa potrà lasciarvi stupiti ed increduli (allerta sarcasmo). Ma qual è stata l’esperienza all’interno della trasmissione di Giulia Cavaglia?

Abituata al mondo della comunicazione, Giulia Cavaglia è infatti laureata in Marketing e Comunicazione, titolo di studio conseguito a Torino, dove si trasferì dopo che la famiglia, originaria di Viterbo, la portò con sé a vivere a Moncalieri. La nostra dunque ha saputo bene come muovere i primi passi anche nel mondo social. Addirittura, quando è entrata per la prima volta nel mondo televisivo era già impiegata proprio nel comparto marketing di una grande azienda. 

L’esperienza lavorativa, a quanto pare, non è durata moltissimo, prima di incontrare il dorato mondo della televisione generalista… e i suoi benefici effetti.

Giulia Cavaglia e “Uomini & Donne”

Si fa conoscere partecipando all’edizione 2018/2019 del trono più famoso del piccolo schermo italiano,  per la precisione nelle vesti di corteggiatrice. Qui conosce e frequenta due tronisti contemporaneamente, Luigi Mastroianni e Lorenzo Riccardi.

L’inizio dell’avventura mediatica di Giulia è all’insegna delle polemiche e di un certo pepe, allorquando arriva in studio segnalazioni che la vogliono ancora legata al suo ex fidanzato storico, tale Giuseppe. La strada per la Cavaglia prosegue corteggiando il solo Lorenzo, il quale però sceglierà Claudia Dionigi.

A questo punto, a lei viene offerto il ruolo di tronista. Come si suol dire, chiusa una porta, si apre un portone. E che portone!

Dopo aver condiviso la “sedia rossa” con altre future protagoniste e influencer come Angela Nasti, e dopo una breve relazione col corteggiatore da lei scelto, Manuel Galiano (storia finita tra reciproche accuse di tradimento), oggi è felicemente fidanzata con Francesco Sole, scrittore, youtuber e influencer come è diventata lei, altra “figlia di Maria”.

Giulia Cavaglia e quell’incidente su Instagram… colpa del fidanzato!

Arriviamo quindi, come si diceva una volta, al giorno d’oggi. Molto d’oggi… Talmente tanto, che prima di entrare nello specifico dell’ Instagram di Giulia Cavaglia, mettiamo un po’ di pepe al tutto raccontandovi cosa è successo appena pochi giorni fa. 

Perché, vi starete chiedendo adesso, cosa ha fatto Giulia Cavaglia? Ebbene, sappiate che era stato pubblicato un video privato in cui si mostravano le sue parti intime… Sì, avete letto benissimo! Ma perché, di cosa si è trattato in realtà?

Niente di cui restare troppo scandalizzati, non si trattava di un video hard né di una voluta provocazione. Era stato il suo compagno, lo youtuber e influencer Francesco Sole a effettuare le riprese in privato, nel giardino di casa, mentre la sua Giulia Cavaglia era intenta a… fare la pipì. Naturalmente l’intento era che il breve filmato fatto scherzosamente restasse privato. Ma così non è stato.

Al momento dovrete cercare il video con grande fatica, ma non lo troverete perché è stato rimosso, con tanto di spiegazioni e scuse imbarazzate di Giulia Cavaglia. Da canto suo, sembra non abbia mancato di farsi sentire con l’incauto fidanzato, il quale chiede ancor più umilmente scusa parlando di incidente.

In questo caso, trovandoci di fronte ad una coppia di influencer, le cose sono sicuramente due: o sono vittime delle proprie abitudini e inclinazioni a condividere qualsiasi cosa in pubblico quando anche non vorrebbero, come per una sorta di riflesso condizionato, oppure faceva tutto parte di una precisa strategia per tornare sulle prime pagine, anche attraverso il chiacchiericcio spicciolo.

Lungi da noi giudicare o insinuare, anche se un pensiero riguardo al fatto che un nativo digitale, per di più uno youtuber di professione, che sa bene attraverso quali passaggi bisogna muoversi per arrivare a caricare e pubblicare un video, lo abbia fatto per sbaglio, beh…

Giulia Cavaglia su Instagram- Visibility Reseller

Giulia Cavaglia su Instagram- Visibility Reseller

Giulia Cavaglia e il suo Instagram

Il primo indizio che abbiamo su quella che è l’attività di Giulia Cavaglia come influencer su Instagram, almeno per i profani, ci arriva proprio dal messaggio di spiegazioni che la stessa ha voluto lanciare dopo l’avvistamento e la successiva rimozione del video incriminato postato dal fidanzato Francesco Sole.

In calce al testo delle spiegazioni, infatti, Giulia lancia un vero e proprio appello, anche giusto e sensato in verità. Appello, nel quale esorta i suoi fan e non solo, a non andare a cercare video per altro privati e imbarazzanti che sulla rete non avrebbero mai dovuto entrarci, mentre lei, con sforzo e fatica anche di ore, prepara per Instagram video-tutorial di trucco da condividere.

Al di là del giudizio di merito su tali parole, dettate sia dal desiderio sacrosanto di difendere la privacy, che dalla volontà altrettanto legittima di salvaguardare i propri interessi da influencer, scopriamo quindi che Giulia Cavaglia realizza e condivide tutorial di trucco. 

Ma quali sono gli altri numeri di Giulia su Instagram? Ha all’attivo 594 post, con un buon equilibrio tra foto e video, con un range tra i diecimila e i trentamila like e le centomila e oltre trecentomila visualizzazioni. Si mostra sempre con un viso magnetico e affascinante, che sia da sola, in posa, informale, con il suo cagnolino o il fidanzato.

Non pochi i post in cui fa product placement: il video divertente in cui cucina, dove tagga i profili di una nota catena di distribuzione e quello di una famosa azienda alimentare produttrice nazionale.

Allo stesso modo, non mancano gli shoutout a brand di make up, affini al suo mondo e che in lei trovano la testimonial ideale. ” A una donna servono due cose nella vita: il senso dell’umorismo e un paio di scarpe rosse col tacco. ” è il testo che accompagna la foto in cui Giulia Cavaglia fa “endorsement” alla “Essie”. Non manca la ben più nota “Maybelinne – Italia”, anche se ricorrono moltissimo i riferimenti linkabili a grandi catene di distribuzione. Tutte sognano di andare fare la spesa con una costosa tuta Nike salendo a bordo di una fuoriserie sportiva.

Giulia Cavaglia su Instagram e oltre

Se brand di trucco famosi come “Shiseido” o “Maybelinne” sono le sue armi vincenti anche nei video tutorial che posta, con centinaia di migliaia di visualizzazioni ottenute ogni volta, sappiate che c’è anche dell’altro. Se aprite l’URL presente nelle sue informazioni di contatto, accederete al canale YouTube di Giulia Cavaglia.

Come poteva una giovane influencer che fa anche video-tutorial ed è per di più fidanzata con uno youtuber, non essere presente anche sulla piattaforma numero uno in Italia? I suoi video-episodi sono una vera e propria “posta del cuore” dove risponde e dà anche consigli amorosi. Eppure non mancano i commenti non proprio lusinghieri.

Tutti concordano su tre cose, che per la ragazza di un “professionista del settore” sarebbero peccati capitali: l’audio, senza microfono lei e sovrastata da una musica troppo alta, l’eccessiva brevità delle clip, la mancanza di vere argomentazioni per rispondere alle domande.

E le stories di Giulia Cavaglia su Instagram?

E per quanto riguarda le sue stories? Sono veramente parecchie, ed ogni categoria rispecchia in tutto e per tutto l’intero mondo di Giulia Cavaglia. Ci sono le storie dedicate ai suoi viaggi, come ad esempio a Copenaghen oppure in Madagascar, anche se in realtà vediamo e ascoltiamo molto più lei dei luoghi stessi. C’è “Cloe” dedicata tutta al suo immenso amore per il cagnolino, così come c’è “Sole”, tutta per il suo Francesco ed il loro amore. 

Naturalmente, esulando dall’ambito squisitamente privato che Giulia Cavaglia ha scelto di rendere pubblico, non mancano i tutorial dedicati ancora una volta al make up, e relativo product placement, ed anche a quella “posta del cuore”, che pare essere la versione più estesa (ed apprezzata) del suo network su YouTube. 

Insomma, Giulia rappresenta la proiezione di un mondo tutto al femminile fatto di storie d’amore, corteggiamenti, vita di coppia felice, vanità, affetti, viaggi. Tutto molto semplice, dal punto di vista dei valori espressi, ma proprio per questo in grado di creare intorno a sé una community.

E la community per lei è diventata talmente forte da aver dato origine ad uno “spin off”, la pagina da oltre ventimila e cinquecento like, “Le bimbe di Giulietta”! Qui vengono ri-condivise molte delle “gesta” della Cavaglia, ricordando, anche attraverso meme affettuosi, anche il suo trascorso a “Uomini & Donne”, là dove tutto è iniziato.

Siamo certi di aver sviscerato a fondo tutto quello che riguarda Giulia Cavaglia e il suo rapporto con Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Frasi per Instagram. Come fare

Instagram, lo sappiamo tutti bene ormai, non è soltanto foto, video, stories e filtri divertenti. E nemmeno solo hashtag, per cui chiunque pensi che basti cavarsela riempiendo ogni singolo post di un’infinità di hashtag, scegliendo a mani basse tra i più popolari e quelli a tema con le nostre foto o clip, si sbaglia! Colpire l’occhio e l’immaginazione, anche per il social media che per primo è nato proprio per questo scopo, non è sufficiente.

Ci devono sempre essere dei contenuti validi, di qualsiasi natura essi siano, purché ovviamente sempre nel rispetto dei termini e delle condizioni che fanno da linee guida per l’utilizzo di Instagram. Il tutto, chiaramente, da veicolare attraverso una modalità copy pertinente ed efficace. In altre parole, occorre saper realizzare frasi. Vediamo come!

Frasi Instagram, anche le parole sono importanti

Grazie ai social media, e più in generale ad internet, viviamo una declinazione del tempo, del lavoro e dei rapporti sociali che viaggia su di un binario parallelo rispetto alla realtà “analogica”, che poi in fondo altro non è che il nostro mondo fisico. Possiamo certamente, oggi come oggi, afferrare la straordinaria opportunità di raggiungere e condividere tutto con chiunque.

In questo flusso costante che corre alla velocità di un fiume in pieno straripamento, tutto ciò che percepiamo come riferimento immediato in grado di fornirci un’ancora, o se preferite, una zattera che possa essere per noi un’orientamento, sono le immagini. Che ci vengano fornite attraverso foto o video, rappresentano la rapidità di ricezione nell’estrema rapidità dello stream social. In altre parole, quanto più semplice per i sensi per farci decidere meglio su cosa soffermarci all’interno del nostro feed.

Così, da quando i cellulari sono stati integrati delle prime funzioni utili a navigare in rete, fare ricerche, download, e addirittura fotografare e filmare, trasformandosi di fatto in smartphone, ecco che l’apporto delle immagini come contenuto oltre che “contenitore”, diventa sempre più cruciale. Se ne accorgono i creatori di Instagram, Kevin Systrom e Mike Krieger.

Ma attenzione, perché le immagini come contenuti, da sole non bastano. O meglio, potevano essere sufficienti fino a quando si trattava di condividere da normale “user”. Poi sono arrivate le aziende, integrando la realtà corporate che si è adattata ai social, e tutto è cambiato. 

Frasi Instagram, il mondo corporate e lo storytelling

La comunicazione su Instagram, così come prima su Facebook, o YouTube, ha subito una notevole evoluzione da quando i social hanno cominciato a integrare sempre di più funzioni accessibili a chiunque voglia monetizzare attraverso i nuovi media. Andare alla ricerca del proprio pubblico ideale sui social significa essere disposti a spendere cifre sempre variabili per “mettere in evidenza” i propri post e pubblicazioni, ossia sponsorizzarle.

Frasi Instagram Come Fare - Visibility Reseller

Frasi Instagram. Come Fare – Visibility Reseller

Per questo bisogna anche modificare le impostazioni del proprio profilo, modificandolo in un account business, così che si possa parlare di una vera e propria pagina. Da qui si può sponsorizzare componendo il pubblico dal quale si desidera essere visti secondo tutta una serie di parametri: genere, geo-localizzazione, età, interessi manifestati attraverso like e follow ad altre pagine a tema o community.

E qui arriviamo al nostro punto nodale: che cosa stai comunicando a chi? Sei un social media manager che sta promuovendo i propri servizi? Un influencer che ha contratti con aziende per le quali fare product placement attraverso il proprio personaggio pubblico? Sei un negozio, un’azienda media o un brand?

Qualunque siano la tua identità, la tua ragione, il tuo pubblico, il tuo scopo è quello di fare community intorno a ciò che sei o ciò che hai da proporre. Perché sui social media le persone si ritrovano per condividere, per cui fare pubblicità come se si fosse in TV o sui cartelloni non basta, non è quello il linguaggio.

Bisogna saper parlare alle persone, creando una narrazione, trasformando il “prodotto” in un’emozione, qualcosa di quasi ancestrale che scuote un sentimento o un pensiero comune. Instagram non fa assolutamente eccezione in questo, anzi!

Scrivere frasi su Instagram, il bisogno di raccontare

In luce di tutto quello che ci siamo detti finora, è ormai chiaro quanto in realtà le persone su Instagram, come del resto anche sugli altri social, prestano molta più attenzione di quanto si possa pensare al testo, nonostante in modo particolare su IG sembri quasi sprofondare sotto l’immagine in primo piano e gli hashtag. 

Certo, perché per quanto gli hashtag siano le infallibili keywords che Instagram usa per consentire agli utenti di essere rimandati ad altri post e pagine a tema, nulla può rimpiazzare il bisogno e la necessità innata ed imprescindibile dell’uomo di voler essere accompagnato in un racconto.

Pensateci, perfino nei testi più brevi e semplici è insita una piccola storia: la storia di un bisogno, di una ricerca, e di un “amuleto”, per utilizzare i termini codificati dal racconto, che porta ad una svolta, per cui la mancanza colmata dall’oggetto porta al benessere e ad un senso di completamento e crescita.

Uno schema dal quale non si sfugge perché, in un momento o nell’altro della nostra vota, in qualsiasi campo, riguarda tutti.

Più di ogni altra cosa oggi, ciò che conta è rendere la narrazione, che di per sé ha sempre un carattere universale, sempre più in grado di arrivare al singolo individuo, ciò che con freddi termini commerciali viene definito il “buyer persona”.

La sfida oggi è trovare la chiave di volta per cui quella storia da raccontare porti alla soluzione unica per ognuno. Una storia nella quale ogni individuo è speciale ed il suo completamento passa attraverso un dialogo vero con chi si trova “dall’altra parte”, fino a trovare “l’amuleto su misura per te”.

Scrivere frasi su Instagram, sapete cos’è il “long read”?

Volendo ulteriormente sintetizzare i concetti fin qui espressi, possiamo facilmente concludere che ciascuno di noi, anche quando naviga sui social e si sofferma su un qualche post di una pagina seguita sul proprio feed Instagram, abbia voglia, senza magari senza nemmeno confessarlo a se stesso, di essere portato per mano in un arco narrativo di cui sia protagonista per arrivare ad una soluzione. 

A tal proposito, se la cultura occidentale nell’utilizzo e nella fruizione dei social media prevede che i testi siano brevi e concisi, tutt’altra storia è invece nell’Europa Orientale. Qui, infatti, dove a dominare nella media generale sono i social locali, primo fra tutti “VKontakte” (dal russo “In contatto”), Instagram, che è il secondo per numero di utenti e interazioni, è caratterizzato da testi molto lunghi.

Qui, infatti, è uso comune da parte di chi fa comunicazione corporate intercettare il bisogno degli utenti di testi che siano emozionali ed insieme molto informativi, così da fornire una guida ed una rassicurazione a chi può essere convertito in cliente. Si tratta di una tradizione ormai talmente consolidata che, in quanto prassi di scrittura, viene definita con un nome specifico: “long read”.

Scrivere frasi efficaci su Instagram

Lasciamo quindi l’Est per capire in concreto come scrivere in modo efficace su Instagram secondo il “western way”, l’abitudine dell’occidente. Qui la comunicazione deve essere sempre sintetica ma mai trascurata. Esistono mezzi che vi permettono naturalmente di integrare e rafforzare il vostro copy.

Primo fra questi sono ovviamente gli hashtag, parole chiave che vi permettono di essere poi catapultati in altri post e pagine i cui temi corrispondono a quelle parole in quanto molto utilizzate. Costituiscono un ottimo gancio per “indicizzare” i post tra quelli che fanno uso di queste parole popolari… rendendo il post popolare a propria volta!

Un supporto che corrisponde perfettamente alla natura visiva di Instagram e alla sua capacità di stimolare la vista sono invece le emoji, perfetti sostitutivi di alcune parole del testo, colorate, divertenti e molto esplicite, un valido alleato per la sintesi.

Oltre al testo asciutto e di pochissime frasi, magari tre al massimo, grande aiuto deriva anche dall’utilizzo di domande che già includono la risposta o “soluzione” nell’immagine del post. L’associazione mentale a trovare risposta sarà naturale per l’utente.

Bene, siamo certi di avervi dato molte informazioni utilissime per scrivere frasi su Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Come scaricare i video da Instagram

Instagram, il social media del momento, tutti lo vogliono, tutti lo amano. Gli utenti lo utilizzano in massa, le web star ci vivono letteralmente su raccontando le proprie giornate e gli eventi che contano, e lo fanno soprattutto attraverso l’uso dei video. Le clip su IG sono fresche, dinamiche, divertenti, asciutte. Dunque, perché non poterli scaricare e conservare, magari nella gallery del proprio smartphone? Certo che si può, e il come ve lo spieghiamo noi qui adesso! Siete pronti? Allora Ciak, si downloada

Instagram, qualche dato da conoscere

Come è ben noto a tutti quanti, il nostro social che porta nel logo la stilizzazione di una vecchia macchina fotografica, nasce per l’appunto come sinonimo di fotografie, con tanto di filtri spiritosi per renderle divertenti e perfino la possibilità di dotarle di una colonna sonora. Se all’inizio poteva sembrare sciocca vanità fatta a posta per ragazzini, guardate nel frattempo come è cresciuto il canale.

L’evoluzione ha portato Instagram a diventare una piattaforma social sempre più completa. Oggi è assorbito da Facebook e ne prende diversi strumenti. Su tutti quanti, i tools utili a realizzare le sponsorizzazioni e monitorarle a beneficio di chi, pagando, può usufruire dei “big data” in esso veicolati per promuoversi e cercare la conversione degli utenti in clienti.

Ma non soltanto, perché Instagram ha iniziato a competere con un altro gigante dei social media, YouTube. Quest’ultimo risulta ancora il numero 1 in Italia, tanto che le web star più pagate sono sempre gli youtubers.

Lo strumento del video girato dal cellulare diventa sempre più importante e la sua vera forza sta nella capacità di combinare la verità e la freschezza di un breve prodotto amatoriale, fatto e condiviso col cellulare, con la minima post-produzione che consente di aggiungere immagini animate, filtri, musica e testo.

Questo consente di veder realizzata la visione che ognuno di noi ha sempre avuto solo nella propria testa: una scena reale e ordinaria vista con gli occhi di ciò che la propria immaginazione suggerisce per quel particolare momento.

La forza dirompente dei video su Instagram

Ecco, probabilmente abbiamo già centrato il punto cruciale nelle parole appena precedenti, quantomeno dal punto di vista tematico e di generazione di valore. La grande forza di Instagram rispetto ai video è stata la sua unicità, come ai suoi inizi con le fotografie. Sì, perché IG ha fatto ciò che ogni social moderno – e con moderno intendiamo dell’epoca smartphone- deve sempre fare.

A che cosa ci stiamo riferendo? Prendere strumenti professionali, o che comunque richiedano preparazione, tempo e risorse, e restituirli alla gente comune, mettendoli, letteralmente, nel palmo della mano! Social è proprio questo, non è forse vero? Condividere e lasciar condividere. Fare sharing.  

Su Instagram puoi post produrre il tuo breve video “casalingo” aggiungendoci ciò che vuoi. Come abbiamo avuto modo di spiegare prima, rappresenta la realizzazione di una fantasia, potendo sovrapporre gli occhi dell’immaginazione su una sequenza reale. E può farlo chiunque! Se non è social questo!

In più, è evidente quanto questo sia stato di ispirazione per un altro social, del quale ancora si dice quanto si affermava all’inizio di Instagram: è per ragazzini, è solo vanità… Ed intanto, TikTok ha già cominciato la sua crescita. In tantissimi iniziano a guardare con interesse a questo nuovo canale, anche gli influencer. 

Scaricare video da Instagram- Visibility Reseller

Scaricare video da Instagram- Visibility Reseller

Download video Instagram. Dal perché al come

Se siete già utenti Instagram, siete attivi e magari fan altrettanto presenti di qualche influencer, vi sarete accorti di qualcosa. Sul vostro feed cominciano ad aumentare gradualmente i video che questi personaggi postano, molto più che i post con immagini fotografiche.

Esistono poi, a ben guardare, delle categorie ben precise categorie che adottano maggiormente i video su Instagram. Non ci riferiamo specificamente alle web star, ma a tutti coloro che abbiano una pagina business. Tra queste spiccano tutti quelli legati al mondo della moda, dell’estetica, del design, dei motori e, naturalmente, cinema e musica. In particolare, parlando di intrattenimento, sono soprattutto cantautori e popstar che sfruttano al massimo le potenzialità di questo media su Instagram. 

Insomma, che sia dai post o nelle brevi versioni da 15 secondi massimo per le stories, il video è lo strumento da cui si trae il maggiore engagement oggi. Per cui ce ne sono e ce ne saranno sempre a colpire la nostra immaginazione e divertirci.

Ma se allora volessimo scaricarli per conservarli? Certo che si può. C’è solo una prima importantissima precisazione da fare in merito: Instagram non permette, per ovvie questione di proprietà intellettuale e privacy, di scaricare contenuti altrui. Ma non preoccupatevi, perché esistono applicazioni fatte a posta e molto semplici!

Come scaricare video da Instagram… Per Android

Il modo più corretto e semplice per guidarvi al download dei video da Instagram è distinguere i sistemi operativi. Cominciamo quindi con Andorid.

Grazie al vostro smartphone, così come utilizzate Instagram, potrete facilmente accedere al Playstore e scaricare “Fast Save”. Una volta installata, fate tap sul comando “Open Instagram”, dopodiché entrerete nel vostro account attraverso l’app e utilizzando il menù con i tre puntini selezionate la voce “Copia link”, concludendo l’operazione nuovamente dall’applicazione incollando il link e attivando il download.

Stessa modalità, sempre per Andorid, per “Story Saver”. Questa semplice app consente, accedendo con le stesse credenziali di Instagram, di visualizzare, utente per utente tra quelli che hai come amici o gli account che segui, potendo poi scaricare i video oppure condividerli.

Come scaricare video da Instagram… Per iOS

Per concludere il nostro viaggio in questa semplicissima operazione per salvare quello che ci piace, passiamo al sistema operativo iOS, In questo caso specifico, l’applicazione che vi proponiamo si chiama “Instdown”.

Anche per questo strumento sarà tutto molto facile e immediato da realizzare. Una volta scaricata ed installata, accedete ad Instagram, sceglietevi il video da scaricare e selezionate il comando “Copia link”. 

Una volta eseguita la selezione e la copia del link che rimanda al video che avete intenzione di scaricare, incollate l’URL all’interno dell’app “Instdown” dove vedrete il campo con scritto ” Put your link”. 

A questo punto basterà cliccare sul simbolo della freccia in giù per lasciar terminare il download del clip. E il gioco è fatto!

Bene, questo è sicuramente tutto, almeno per il momento, per quanto riguarda l’importanza dei video Instagram e la possibilità di download anche per i video pubblicati da altre persone.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

 

Andrea e Natalia su Instagram

Andrea e Natalia ed i loro 600 follower su Instagram. In 600 sul loro profilo condiviso, per cui la primissima domanda che sorge spontanea è: l’unione fa davvero e sempre la forza? Probabilmente no. Questo lo possiamo affermare, nel caso specifico, grazie alla pronta verifica dei numeri. Andrea Zalletta, lui, vanta al proprio seguito su Instagram di 3283 follower. Natalia Paragoni, lei, arriva addirittura a ben 45809 fan. Ma chi sono, cosa fanno… e perché! Scopriamo tutti i dettagli insieme. 

Andrea e Natalia su Instagram… chi sono costoro?

Sappiamo benissimo che questa è la domanda che starà angustiando molti di voi. Ma senza particolari giri di parole, appare da subito fin troppo ovvio che se siamo qui ad occuparcene è perché si tratta di un fenomeno social che è in grado di polarizzare l’attenzione per creare community. Motivazione più che sufficiente per poter parlare a pieno titolo di Instagram Inluencer. Ma, appunto, da dove nasce l’engagement generato da Andrea e Natalia?

Tanto per cominciare, come abbiamo già avuto modo di osservare nell’introduzione, i rispettivi singoli profili Instagram dei due piccioncini raccolgono rispettivamente oltre trentottomila ed oltre quarantacinquemila follower. Se la matematica non è un’opinione, vale quindi la pena occuparsi di loro due.

Andando però a monte di tutto questo, risalendo cioè all’origine, o causa a seconda di come vogliamo vederla, va spiegato ai “profani” della televisione generalista che la coppia d’oro si è formata sul trono più famoso d’Italia. Indovinate un po’ a cosa ci stiamo riferendo? Ne resterete sgomenti ma, anche in questo caso, si tratta di… “Uomini & Donne” di Maria De Filippi!

Andrea e Natalia, uno sguardo al profilo Instagram

Qual è la prima impressione che ci fa osservare il profilo Instagram di Andrea e Natalia? Niente di più e niente di meno che un qualsiasi profilo condiviso di una giovane coppia innamorata. Foto profilo più che da web star da “wannabe”, modo molto cool e giovane di indicare qualcuno che vorrebbe essere.

Vorrebbe, perché, a dispetto ancora una volta degli alti numeri raggiunti individualmente, nell’avatar in comune sembrano davvero una qualsiasi coppia che si è fermata al primo spiazzo utile su un tornante per immortalarsi con il bel panorama alle spalle. Ma forse, in fin dei conti, è ciò che sono e vogliono mostrare di essere: due innamorati.

Apprendiamo subito che fino a questo momento hanno pubblicato appena 190 post, e che a propria volta, dall’Instagram comune, Andrea e Natalia seguono altri 501 profili.

E poi, niente mail personali o di agenzie di casting, niente tag ad altri profili di brand, niente URL a siti con e-commerce personali, oppure a piattaforme YouTube o TikTok. Soltanto un sincero e disarmante ringraziamento: Maria, con tanto di emoji del cuore. E Maria, si sa, è Maria De Filippi, la loro “Cupido”, la loro “Santa Maria degli ingaggi”. 

Andrea e Natalia su Instagram- Visibility Reseller

Andrea e Natalia su Instagram- Visibility Reseller

Andrea e Natalia, una storia d’amore

Apriamo un attimo una doverosa parentesi per capire meglio di chi stiamo parlando finora. Dunque, chi è, in definitiva, Natalia Paragoni? 

Nativa di Sondrio, classe 1997, come ogni buon Capricorno, è una ragazza dai sentimenti puliti, la classica “acqua e sapone”. Proprio perché la sua bellezza ispira tanta semplicità e spontaneità, è riuscita a farsi strada nel mondo dello spettacolo.

Tutto comincia in una maniera che oggi potremmo dire insolita, se non addirittura definibile come desueta o fuori moda. Sì, perché Natalia viene notata e scelta per essere protagonista di fotoromanzi. Sì, proprio come negli anni ’80 per personaggi ancora celeberrimi come Ornella Muti e… Antonio Zechila. Forse qualcuno (eccoci!) avrà pensato fin qui che si trattasse di una forma mediatica ormai estinta. Da lì, il salto alle sfilate di moda per numerosi marchi in quel di Milano.

Un altro particolare che risulterà importante per ciò che leggerete più avanti riguarda la sua estrema abilità col trucco. Ha infatti un passato da estetista. Da quando “Uomini & Donne” le ha regalato successo e popolarità, non ha mai mancato di regalare ai propri follower video-tutorial di trucco molto apprezzati.

Andrea e Natalia, galeotta fu Mediaset

Arriviamo dunque al momento fatidico, quando Natalia Paragoni incontra il proprio destino, personale e professionale, in un colpo solo. Negli studi di “Uomini & Donne” di Maria De Filippi, qui si invaghisce e comincia a corteggiare… Ivan Gonzalez! Sì, avete letto bene, stiamo parlando del bel “tentatore” del programma “Temptation Island” che cercò di “irretire” Valeria Marini.

In quel momento Natalia si trovò ad affrontare l’ostilità delle sue corteggiatrici. A quel punto Andrea Zelletta, presente a “Uomini & Donne”, corteggia Natalia fino al punto di portarla con sé nella villa, luogo per le edizioni serali dedicate alle scelte finali più attese dal pubblico. Ed è qui che Natalia capisce di provare per Andrea qualcosa di più forte rispetto a ciò che sentiva per Ivano. Comincia così una love story tanto attesa dal pubblico e ancora vivissima.

Ma chi è, invece, Andrea Zelletta? Originario di Taranto, classe 1994, è un modello che ha posato e sfilato per marchi importanti come “Dolce & Gabbana”, “Guess” e “Zuiki” ed ama tanto i tatuaggi che la famiglia. Tra i vari che ha, infatti, quello a cui tiene in assoluto di più è per la sorella Alessia. Dalla sua partecipazione a “Uomini & Donne” si distingue per un carattere testardo e determinato, da buon Cancro. Desidera una storia d’amore vera e stabile ed ama le sfide. Questi valori, uniti alla perseveranza, lo rendo tanto amato dal pubblico quanto alla fine… da Natalia Paragoni!

Andrea e Natalia stories

Vi avvisiamo subito, preparatevi ad un altissimo tasso di glicemia. Anche nelle Instagram stories di Andrea e Natalia non c’è nulla di quello che vi aspettereste dal profilo di un influencer. Non ci sono brand, non ci sono spot, nulla di tutto ciò, nemmeno video di feste mondane. Cosa c’è allora in queste storie?

Semplicemente amore. L’amore tra due ragazzi giovani come Andrea e Natalia declinato in tutte le forme che quotidianamente abbiamo modo di osservare dal profilo di una qualsia coppia innamorata. Loro due sempre e ovunque, accompagnati da frasi romantiche, e quando non sono presenti insieme è solo perché si tratta dell’occasione per l’uno di incensare e dichiararsi ancora ed ancora all’altro. 

Questo è il reale valore che generano e che attira follower. Per come si sono presentati al pubblico televisivo, e per come i loro fan si sono abituati a “frequentarli” sullo schermo, sarebbe stata innaturale e non di successo una qualsiasi altra formula comunicativa.

Andrea e Natalia, che cosa postano su Instagram?

L’ultimo post in ordine di tempo sul loro profilo condiviso è un video-tutorial di make up di Natalia, che totalizza 671 views. Quello che invece segue subito dopo… riprende lo stesso trucco che quasi quasi le si scioglie in viso dal pianto! Un pianto commosso, figlio delle parole d’amore e di vicinanza del suo bell’ Andrea. Come poteva un video così non raggiungere le 1410 views!

In 122 hanno invece messo Mi Piace alla foto di tutta la famiglia riunita, a rimarcare i valori nei quali entrambi i ragazzi credono. Ed in effetti non sembra proprio ci sia altro da rimarcare a proposito del loro feed Instagram. Probabilmente l’unico momento pepato ce lo hanno messo poco tempo fa “Le Iene” con uno scherzo anche un po’ cattivello, nel quale è stato fatto credere ad una Natalia incredula e in lacrime un finto tradimento da parte di Andrea.

Per il resto, ancora e sempre un amore e un’unione di coppia che si ha sinceramente voglia di condividere con chi abbia voglia di seguirli. Tutto qui, amore e semplicità. Per cui, adesso, lasciamoli pure amoreggiare tranquilli!

Abbiamo davvero esplorato tutto dell’universo di Andrea e Natalia anche su Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Ultimo su Instagram

Ultimo, ovvero, come essere influencer nonostante tutto. Sì, perché se state cercando la classica giovane web star, allora guardate altrove. Cantautore romano della giovane scena indie, oggi è famoso e richiesto soprattutto perché il suo nome ed il suo volto si ritrovano ad essere associati ai talent show televisivi.

Chiariamoci, questo perché è stato lui, di sua sola e unica volontà a volerci provare. Ma in questo caso, finalmente, abbiamo a che fare con della vera, autentica sostanza. Un ragazzo critico, forse a volte troppo, si potrebbe obiettare. E soprattutto un artista. Scopriamo tutto di lui e di cosa fa su Instagram, dove a seguirlo sono ben 2.925.115 follower!

Cosa fa Ultimo su Instagram?

Volete sapere cosa fa su Instagram? Bene, in omaggio al modo molto diretto e senza convenevoli che lo contraddistingue, da buon cantautore indipendente, ve lo facciamo leggere. Appena il 4 maggio scorso, in un lunghissimo post con testo incorporato nell’immagine, un esplicito “bianco su nero”, il cantastorie e poeta originario di San Basilio, quartiere romano, scrive:

“Oggi avremmo dovuto iniziare le prove per 15 stadi. Questa situazione ha spazzato via ogni nostra ambizione. Sono stato un anno a prepararmi fisicamente, mentalmente e vocalmente. Ora? Ora si parla di distanziamento sociale e numeri contingentati. Argomenti così crudi. Ricevo molti messaggi sul fatto che io non mi esponga sulla vicenda, in effetti avete ragione.”

Entrando nel vivo della faccenda, Ultimo prosegue:

“Io non so fare quello che vi supplica di indossare la mascherina o di stare attenti ai contatti fisici. Per quello ci sono già troppi a farlo in TV ed io non ho le carte in regola per poter risultare credibile dicendolo/Non canterò in qualche diretta o in qualche trasmissione per dimostrare quanto sia bella la musica che unisce le anime. No/So che questo è il momento per chiudersi un po’ dentro di noi…”

Che lo si ammiri per voler essere soltanto sé stesso, o che lo si biasimi per una scelta che può effettivamente risultare soltanto l’egoismo di un ventiquattrenne impulsivo, Ultimo resta sempre fuori dal coro. E a pensarla come lui sono almeno in 393.487, tanti i like al post.

Ultimo e tutto quello che c’è da sapere su Instagram

La foto scelta per il profilo è perfetta, evocativa di ciò che il cantautore romano è davvero. Un’immagine in bianco e nera, un grido che sembra voler risolversi da un momento all’altro in una fragorosa risata liberatoria.

Ciò che è la musica, in fondo, qualcosa di creativo e liberatorio. D’accordo, forse i più nudi e puri avranno a che dire che la posa appartiene all’immaginario rock’nroll o forse anche meglio al punk. Ma alla base c’è la stessa idea di introspezione, non importa se dolorosa o pericolosa.

Ultimo su Instagram- Visibility Reseller

Ultimo su Instagram- Visibility Reseller

Il suo user è ultimopeterpan, in riferimento al suo album del 2018 “Peter Pan”. Forse il suo disco più significativo, o per lo meno il primo ad esserlo. Si tratta infatti dell’album preceduto dalla sua partecipazione a San Remo tra le nuove proposte con l’intensa “Il ballo delle incertezze”, toccante e tenerissimo pezzo autobiografico sull’impaccio e la timidezza di un adolescente che non si sente accettato.

Il pezzo arrivò primo vincendo anche il “Premio Luezia” per il miglior testo. Ma a parte il legame con il disco (ed il brano), legare il proprio nome a quello di Peter Pan significa per Ultimo stabilire anche un legame di sincerità e purezza, un vero patto, con il suo io bambino.

Ultimo, “Pensieri” e story…

Ultimo ha una sola story, una soltanto, intitolata “Pensieri”. E qui, tanta poesia e tanto romanticismo sul cantautore contro corrente e indipendente s’infrange come un’onda sugli scogli.

A ben guardare “Pensieri”, verrebbe quasi da dar ragione a chi lo critica apertamente, anche sotto i suoi post, per essere un ragazzo (o ragazzino…) piuttosto presuntuoso. Ma, perché? Che cosa c’è, in definitiva, in questa story?

Avete presente quei meme, quelli che di solito è più comune trovare ancora in giro su Facebook piuttosto che su Instagram, condivisi a raffica da ragazze adolescenti o nostalgici over-50?

C’è l’immagine di una persona assorta a contemplare lo scenario posticcio in cui viene photoshoppata da una mano maldestra, accompagnato da quella che, se fosse una frase singola, potrebbe anche andar giù. Peccato che nella maggior parte di questi casi, si tratti di interi “poemi”! Frasi lunghe, spesso prive di punteggiatura, unite dal comune denominatore del qualunquismo sui sentimenti e la vita, come fossero verità inconfessabili e rivelatrici. Ecco, i “pensieri” di Ultimo sono esattamente così!

Ultimo, che cosa non va nella story

Se ancora non vi fosse bastato il paragone, non proprio lusinghiero, che vi abbiamo offerto per avere un quadro chiaro di ciò che in effetti è la story di Ultimo, vi diamo qualche altro ragguaglio tecnico.

Anzi, partiamo proprio dal concetto in sé. Quanto sarebbe bello se un musicista, una popstar quale in effetti egli oggi è, visto che ha conquistato l’ascesa agli stadi, utilizzasse ogni volta una sola, breve frase tratta da un suo testo. Parliamo di qualcuno che scrive da sé da quando era per lo meno un adolescente!

D’altronde questa riflessione ci offre lo spunto per un’altra idea: perché un ragazzo così tanto giovane, per quanta profondità emotiva abbia fino adesso dimostrato nella propria musica, dovrebbe scegliere di pubblicare come sua unica storia Instagram un insieme di frasi nelle quali presume di pote affermare verità che si conquistano in una vita?

Se dunque tutto ciò non risulta necessario, ancora meno lo sono le carenze tecniche. Tanto per cominciare alcuni font, esattamente come nei famigerati meme per adolescenti e nostalgici over-50 di cui sopra, sono spesso eccessivi, troppo ricchi, o peggio, sovraccaricati dal “bold” tanto da risultare illeggibili.  In secondo luogo, c’è spesso una dimensione del carattere inadeguata per cui nemmeno il più severo degli oculisti utilizzerebbe uno di questi “Pensieri” per sottoporre qualcuno al test per il rinnovo della patente. 

Per concludere, e qui forse saremmo noi troppo puntigliosi, abbiamo notato che “La musica per me è una condanna A CUI non so fare a meno…” . Perdonate se adesso potremmo sembrare dei “nazi-grammar”, ma neppure noi possiamo fare a meno di un sano “Di cui non so”. Se le canzoni gliele scrivesse qualcun altro ci si potrebbe anche passare, ma…

I post di Ultimo su Instagram

Ultimo posta molte sue foto in cui, nonostante la mancanza di un fisico da modello, ma non è quello il suo lavoro, si mette spesso in mostra, forse più per lasciar vedere i tatuaggi. In generale, ovviamente, pubblica molti video. L’engagement per lui viaggia sempre sulle centinaia di migliaia di like, e quando si parla di views per le sue clip, arriviamo al milione e più.

Ad esempio, foto e video del suo viaggio in Mali a seguito dell’UNICEF, vanno da 408.000 like per la foto a 1,300.000 views per il video. 

A proposito di video, il suo ritorno dopo un lungo silenzio per quel guardarsi dentro annunciato il 4 maggio scorso, è avvenuto proprio con una clip dieci giorni dopo. Qui, con l’immancabile petto nudo, si esibisce semplicemente al pianoforte, facendo la cosa migliore che può: lasciar parlare la musica e le sue parole.

In questo caso, come fa spesso, Ultimo canta per raggiungere e condividere con chi come lui porta dentro una fragilità emotiva che spesso diventa autodifesa dal mondo, quando tutto si amplifica nel sentire e l’esistenza si fa troppo pesante.

Questa è la vera qualità di Niccolò ( il suo vero nome). Ciò che genera valore e crea community intorno a lui è proprio saper dar voce a chi ha quell’animo, spesso, troppe volte, lasciato indietro dalla frenesia dei rapporti sociali, come… un ultimo.

A questo punto il viaggio nel cuore di Ultimo e del suo Instagram si può dire concluso.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.