Nessun prodotto nel carrello.

We are Reuss we are full-service Internet marketing and SEO company.

Our Gallery

contacts

92 Bowery St., New York, NY 10013, USA

reuss.seo@mail.com

+1 (800) 123 456 789

Taylor Mega su Instagram

Taylor Mega, ovvero flirt famosi, reality show, scandali e tanto business. Bionda, giovane, provocante e provocatrice, Elisia Todesco, questo il suo nome all’anagrafe, udinese classe 1993, Taylor è la perfetta influencer di ultima generazione.

Con un’ambizione che la caratterizza sin da ragazzina, oggi non è solo un bel corpo ma anche un’abile imprenditrice. Ma scopriamo tutto di lei e di che cosa fa su Instagram. Seguiteci!

Taylor e cosa scopriamo dal suo Instagram

Il suo nome è già un programma. Come abbiamo già detto nell’introduzione a quest’articolo, il suo vero nome è Elisia Todesco. Nasce il 31 ottobre del 1993 a Carlino, in provincia di Udine. Ma Elisa ha anche una sorella, Giada, ed entrambe hanno il sogno di poter entrare nel mondo dello spettacolo. Taylor Mega è inizialmente il nome che Elisia sceglie per un proprio brand che si occupa di campagne pubblicitarie. Siamo quindi piuttosto distanti da ciò di cui si occupa la famiglia, allevatori di tacchini, e tanto più dalla possibilità che lei, figlia maggiore, potesse in qualche maniera pensare di raccoglierne l’eredità e prenderne in mano le redini.

Facciamo un momento un salto in avanti nel tempo, ad oggi, e cominciamo a dare una prima occhiata ai suoi numeri su Instagram, di cui Taylor Mega è reginetta indiscussa delle influencer di nuova generazione. Bene, allora partiamo col dirvi che al suo seguito ha due milioni e mezzo di follower. Per l’esattezza, ad oggi sono esattamente 2.503.124, una cifra notevole. Ma in fondo non stupisce più di tanto, visto che più sono generazionalmente vicini alla maggioranza degli utenti Instagram, più hanno seguito.

A dispetto di questi primi numeri, non ha pubblicato poi così tanto finora, visti almeno quelli che sono gli standard medi dei suoi “competitor”, se così si può dire, visto che in fin dei conti si tratta sempre e comunque di business. Parliamo infatti di un totale di 658 post. Infine, Taylor Mega segue a propria volta altri 141 profili. 

Taylor Mega, scopriamo di più da Instagram

A incoronarsi reginetta di Instagram ci pensa lei stessa, con le icone della corono che ha scelto molto umilmente da apporre alle estremità del suo nome profilo. La mancanza di modestia viene però premiata dai risultati e dal fatto che la sua ambizione si poggia sulla concretezza.

Infatti, nel campo dei contatti, Taylor Mega ci rimanda alla sua omonima agenzia di management dello spettacolo. Bionda e intelligente!

Al posto del più consueto URL che di solito rimanda ad un sito web oppure ad un’altra piattaforma, magari YouTube, Taylor tagga il profilo Instagram della “Bang Energy”. Si tratta di un brand produttore di bevande energetiche per lo sport ed il vigore fisico che fa molta pubblicità sui social, sopratutto con modelle e influencer giovani ed esuberanti, per la quale Mega è la testimonial perfetta.

In calce alle informazioni generali dell’account, un link lo troviamo. Naturalmente, quest’ultimo rimanda al profilo TikTok di Megan Taylor. Di questo non ne siamo affatto stupidi, chi meglio di una giovane e bella influencer di successo può sfruttare un canale TikTok oggi come oggi?

Per la verità non ci troviamo nulla di eccezionale nei contenuti. Siamo esattamente negli standard che ci si attende su TikTok: brevi video divertenti in cui la protagonista, guarda caso giovane e bella, si diverte a ballare in lip-sync e magari con qualche effetto video. Quale occasione migliore per Megan di fare sfoggio della sua disinvoltura femminile e della sua sensualità!

Megan Taylor, da Instagram al red carpet

Cosa intendiamo quando scriviamo “Da Instagram al Red Carpet”? Esattamente questo, niente di più e niente di meno, non si tratta di un volo di fantasia, di una metafora o di una provocazione. Con all’attivo la sola partecipazione a due reality Mediaset tra i più importanti e seguiti in Italia, “L’Isola dei famosi” e il “Grande Fratello”, Megan Taylor ha avuto l’onore di attraversare sotto i flash dei fotografi e le urla degli ammiratori proprio il celeberrimo tappeto rosso della Mostra del Cinema di Venezia 2018. 

In questa occasione di “mondanità all’ennesima potenza”, Megan Taylor ha condiviso la passerella con Giulia De Lellis, Beatrice Valli e Paola Turani, solamente per citarne alcune. Cosa hanno in comune tutti questi personaggi? Sono tutte influencer, personaggi di spicco dei social media amati e seguiti da una vastissima e più che interattiva platea digitale.

Il loro comune denominatore è la capacità di sfruttare insieme gli stessi due fattori che le hanno portate in specifici format televisive assumendovi un ruolo di primo piano. Sopra ogni altra cosa, il mix esplosivo tra bellezza e sogno.

Che la declinazione di sogno sia nell’accezione di romanticismo e ricerca del vero amore, oppure dell’erotismo, e di una certa attitudine a solleticare le fantasie maschili, ha poca o alcuna importanza. Una sintesi perfetta di ciò che è la parabola di Megan Taylor. 

Megan Taylor, la provocazione viaggia su Instagram

Prima di entrare nel vivo, una precisazione che un po’ stranisce. L’Instagram di Megan Taylor… non ha stories!

Proprio così, ve lo ripetiamo: nonostante la giovane età, la spigliatezza, la capacità di autogestione manageriale che l’ha portata a fondare da tempo un marchio a proprio nome nel settore, Megan Taylor non presenta alcuna story sul suo profilo. 

Una mancanza che sembra essere sopperita, tuttavia, da un engagement che arriva anche a centinaia di migliaia di like o views, in caso di video, per ogni pubblicazione. E sembra proprio che Taylor Mega abbia puntato tutto su quel suo essere prorompente che la ha fatto conquistare prima i reality TV.

Taylor Mega su Instagram- Visibility Reseller

Taylor Mega su Instagram- Visibility Reseller

Per chi ancora non ne fosse a conoscenza, ciò che ha fatto veramente balzare Megan Taylor agli onori delle cronache mondane non è stato tanto il flirt (non si sa se vero o presunto) con Flavio Briatore, né quello con il trapper Sfera Ebbasta, e nemmeno la sua attuale storia con Tony Effe, del gruppo trap “Dark Polo Gang”. Eppure, fin qui ce ne sarebbe e ce n’è stato di cui scrivere. No, l’incoronazione a reginetta della provocazione che ha poi alzato le sue quotazioni trasformandola davvero in influencer, è stato un bacio saffico.

Tutto accade quando Megan Taylor si trova nella casa del “Grande Fratello”, la sedicesima edizione. Non è dato sapere se per noia o per provocazione e basta, Megan ha baciato davanti alle telecamere Giorgia Caldarulo, ed è subito gossip scatenato.

Tanta provocazione la ritroviamo anche su Instagram, ma con qualcosa in più…

Megan Taylor su Instagram, tra provocazione e business

Forse le mancheranno le stories, ma Megan sa bene come far fruttare il proprio status di bella e fatale anche per fare product placement.

Ad esempio, il suo ultimo post in ordine di tempo, nel cui scatto è immortalata con una specie di corpetto jeansato, è un vero spure spot per la Fashion Nova, al cui profilo Instagram veniamo rimandati in calce al testo, brand di costumi e abbigliamento, soprattutto per ragazze formose.

Non che a Megan Taylor manchi anche questo: è infatti fondatrice del proprio brand di costumi da bagno, la “Mega Swim”. Per lei ben 226.460 like!

E la media generale si mantiene quasi sempre su queste cifre, come si suol dire, “da capogiro”. Stesso identico discorso per le foto in posa sexy che taggano alla “Shein”, altro marchio di moda. Gli sponsor, per farla breve, non le mancano.

A questo punto, vi abbiamo davvero messo a nudo tutto sulla bella Megan Taylor e anche sul suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

 

Michelle Hunziker su Instagram

Michelle Hunziker, la ormai da tempo ex “Più bella cosa” che ispirò nel 1995 l’omonima hit di Eros Ramazzotti, che sposò e dal quale ebbe la loro figlia,che si può dire “d’arte”, Aurora (altra famosissima canzone di Eros a lei dedicata), è il sorriso più contagioso della TV e del mondo dello spettacolo in Italia.

Svizzera di nascita, italiana d’adozione, Michelle, a dispetto di alcuni brutti momenti e difficoltà familiari (legate per lo più all’affidamento dei figli e sbattute sulle prime pagine delle cronache mondane senza rispetto), conquista anche il web e Instagram. Scopriamo tutto!

Michelle Hunziker, vediamo il suo Instagram

Una donna di spettacolo completa, Michelle, che nel corso degli anni ha messo prima di tutto in luce le proprie doti di conduttrice frizzante dai tempi veloci, affiancando un mostro sacro della comicità e del teatro italiano come Claudio Bisio (allievo eccellente del Maestro Dario Fò) alla conduzione di “Zelig”.

Ancora oggi è al bancone di “Striscia la notizia” di Antonio Ricci al fianco di Gerry Scotti, ma non chiamatela spalla: recita, balla e canta, dedicandosi anche al musical! Insomma, ne è passato di tempo da quando, ancora ragazzina, l’abbiamo conosciuta per il suo incredibile “lato B”, testimonial per il brand di intimo “Roberta”.

E dai numeri in TV e sul palcoscenico, a quelli sui social. Quali sono, allora, su Instagram? Michelle porta la sua risata fragorosa e genuina a ben 4.692.519 follower, attraverso 10.60 post, seguendo a propria volta 772 profili. 

E il suo essere spiritosa lo vediamo da subito attraverso la foto profilo, in cui fa di gusto una bella linguaccia irriverente! E, sì, anche nel suo user,  ” The real hunzigram”. 

Cosa sappiamo dalle info Instagram di Michelle Hunziker?

Andando oltre i numeri, scopriamo come è composto l’universo Instagram di Michelle Hunziker. La prima cosa che ci colpisce è la definizione con la quale si presenta nelle informazioni di profilo. Utilizzando le emoji, si definisce “mother of 3 👧🧒👩🏻 + 3 🐶🐶🐶… e wife (moglie)”. Una maniera per rimarcare il suo amore totale per la famiglia, forse anche dopo quanto accaduto in passato.

Apprendiamo poi che è “founder” dell’associazione “Doppia Difesa”. Per chi ancora non ne fosse a conoscenza, si tratta dell’associazione in difesa, appunto, delle donne vittime di abusi e violenze, creata dalla Hunziker assieme all’avvocatessa Giulia Bongiorno. Un sostegno di cuore e profondamente sentito da parte di Michelle, che ha subito, come è noto alle cronache, una traumatica esperienza di stalking.

Proprio su questa riflessione si basa l’idea in azione di “Doppia Difesa”: dare non solo tutela legale, ma credibilità e rispetto al dolore e alla sofferenza di una donna vittima di qualsiasi tipo di abuso, libera, prima che dalla violenza in sé, dallo stigma sociale che la isola.

Ma subito accanto a questa informazione, ecco che Michelle Hunziker ci fa sapere di essere “founder” anche di Goovie World, al cui profilo Instagram arriviamo tramite lo shoutout diretto. Si tratta del suo brand di prodotti naturali per la cura del corpo, della cute, dei capelli ed in generale del benessere fisico. La pagina porta con sé 223184 follower. Ottimo senso degli affari da parte di Michelle!

Michelle Hunziker cerca di restare “seria”…

Per chi conosce bene il personaggio Michelle Hunziker, niente paura. La nostra non ha nessuna intenzione di perdere la proverbiale gioia di vivere e di ridere sdrammatizzando che finora l’ha sempre caratterizzata. Altro non è che il nome del suo canale YouTube che, indovinate un po’, è proprio l’URL presente nelle sue info account su Instagram.

Per la precisione, il nome del canale è “Stay Serious”. Non si tratta solo della furbizia strategica di una influencer e conduttrice TV di successo che ha ben presente quanto YouTube sia ancora il canale più seguito tra tutti i social media in Italia, e quanto di conseguenza siano pagati gli youtuber. “Stay Serious” si potrebbe addirittura definire come la quintessenza di ciò che è Michelle Hunziker anche fuori dai riflettori, ovvero una persona profondamente auto ironica. 

Michelle Hunziker su Instagram- Visibility Reseller

Michelle Hunziker su Instagram- Visibility Reseller

In sintesi, che cosa accade sul canale YouTube “Stay Serious”? La piattaforma ospita una serie di episodi girati da Michelle Hunziker in uno stile da Comedy all’americana, tra “Saturday Night Live ” e il nostrano Cattelan. Lei stessa è protagonista di ogni episodio, ciascuno diviso in manches (ok forse è un termine un po’ da “Ok, il prezzo è giusto”, oggi diremmo più step).

Scopo del gioco, cercare di far ridere Michelle. Si, esatto, avete capito bene: ogni ospite, sempre guest famose (dalla figlia Aurora a J-Ax), cerca di farla scoppiare a ridere, e lei deve invece resistere. 

Michelle Hunziker Stories, tra vita privata, ironia e altro…

Il suo carosello di stories su Instagram è piuttosto ampio. Partendo in ordine cronologico, la prima è dedicata proprio al suo YouTube “Stay Serious”, mentre la storia immediatamente successiva, “B.Day”, è un breve spaccato sul suo privato, per la precisione la festa di compleanno in compagnia di amici su uno chalet di montagna. Ma la parte succosa arriva subito dopo.

Troviamo in sequenza “All together now”, programma televisivo di musica e intrattenimento da lei condotto e giunto alla sua seconda stagione, e, successivamente, “Ciapet”, che rimanda con uno swipe up ad un altro canale YouTube di Michelle Hunziker. Ma perché chiamarlo “ciapet”? 

Sempre all’insegna dell’ironia e del non prendersi mai troppo sul serio, la nostra Michelle ha “preso in prestito” il nomignolo da uno ricorrente scambio di battute con il collega Bisio negli anni di “Zelig”. Si tratta proprio del termine nordico per indicare un bel sedere.

Tanto che la nostra Hunziker ci ha fatto su anche una canzone, con tanto di video  presente sia nella story come anteprima sia, in versione integrale, sul suo Youtube. Ma tra una battuta e l’altra, “Ciapet” contiene anche molti video di allenamenti ed esercizi con cui la salutista Michelle spiega soprattutto come allenare bene i glutei così da avere un vero “iron ciapet”! 

Potevano poi mai mancare storie tratte dal suo canale Tik Tok in cui si ritrova ballando con dei costumi improbabili, oppure altre in cui si diverte a fingere di star dipingendo un ritratto iper realistico del suo cagnolino… che in realtà è proprio il suo cagnolino che finge di “prendere vita” dal foglio? Certo che no!

Uno sguardo ai post di Michelle Hunziker su Instagram

Alcune delle sue più recenti pubblicazioni sono video del suo Youtube, “Iron Ciapet”, con un engagement di circa 300.000 views.

Troviamo, tra le altre, una bella foto raggiante davanti alla sua macchina fuori dagli studi di “Striscia la notizia”, con 70.265 like. Notiamo poi come in molti post, Michelle Hunziker ringrazi con uno shoutout molti dei collaboratori che la seguono, tra cui spicca con una certa ricorrenza la stylist e truccatrice Laura Barenghi. 

In media, la nostra riesce ad ottenere anche più di 200.000 like, e le molte pubblicazioni video anche mezzo milione! Picco invece di oltre tre milioni di views per il video in timpe-laps dell’11 marzo scorso, in cui, canzonando certe performance artistiche multimediali, Michelle si trascina letteralmente, circondata dai suoi cagnolini, dal letto al divano. Uno spaccato della sua quarantena fatto sempre con l’idea di strappare un sorriso. 

Vi lasciamo, infine, con un breve estratto dal suo post pubblicato in occasione del 2 Giugno, Festa della Repubblica, dove si mostra in foto con il viso dipinto con il tricolore e si racconta anche lungamente, sottolineando le sue origini e l’amore per il nostro paese:

“A casa mia però da sempre avevamo la passione della lingua italiana, tant’è vero che mio padre preferiva parlare con me e mio fratello in italiano! Adoravamo la domenica perché mia mamma cucinava italiano e guardavamo RAI 1 tutti riuniti quando c’era Sanremo!”

Ora sì che vi abbiamo detto proprio tutto di Michelle Hunziker e il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Melissa Satta su Instagram

Melissa Satta, un fisico da urlo che dimostra anche buon senso degli affari e dell’autogestione d’immagine. Alla conquista prima della televisione italiana, poi di Instagram, passando per il suo blog e i numerosi sponsor che la corteggiano.

Un carattere combattivo, il suo, che forse comincia a coltivare da bambina. Nata negli Stati Uniti, a Boston, l’avamposto americano degli irlandesi (stato del Massachussets) da padre sardo della gallura che si trovava lì per lavoro, Melissa ha praticato vari sport anche a livello agonistico, come il karate. Ma scopriamo veramente tutto di lei.

Melissa Satta, cosa sappiamo da Instagram?

Siamo sinceri, si può essere seri, studiosi, scrupolosi e analitici quanto si vuole, ma non si può negare l’evidenza della verità. Appena si apre il profilo Instagram di Melissa Satta, la prima cosa che salta immediatamente all’occhio è… Melissa! Una foto profilo semplice, in apparenza, ma chiaramente ben escogitata così da essere esplicita e dire tutto a chi la osserva.

Lei si trova di profilo, a guardare intensamente l’orizzonte con espressione assorta e quasi tesa, forse perché il sole le ferisce gli occhi. Di fronte a lei un mare cristallino che si posa sulla spiaggia in un cielo terso d’estate, e il seno generoso e alto che fa parte dei suoi “numeri” che fa capolino dalla canotta. Cosa suggerisce questa foto profilo? Esotismo, sensualità, fierezza, e riflessività. Insomma contiene tutto, ma cosa altro sappiamo di Melissa Satta? 

Torniamo ai più freddi e molto meno romantici numeri. La bella sarda nata in America, giocatrice professionista di calcio da ragazze dunque opinionista e co-conduttrice a pieno titolo in questi anni di programmi come “Quelli che il calcio”, “Controcampo” e “TikiTaka”, ha ben 4.325.541 follower adoranti al proprio seguito. 

Melissa Satta, dai numeri alle info Instagram

Melissa, che negli anni oltre a numerose conduzioni televisive tra cui “Striscia la Notizia” ha prestato il proprio fisico scultoreo alle prestigiose copertine di “Maxim”, “Panorama”, “Grazia” e “Vanity Fair”, ha un numero di seguaci altissimo. Inoltre, fino a questo momento, ha pubblicato 4.048 post e segue anche altri 665 profili. 

Ma restando concentrati sul suo profilo Instagram, troviamo già moltissima carne al fuoco dall’URL nelle informazioni di profilo. Nella fattispecie, si tratta del suo blog, melissasatta.com. Da qui si apre un intero mondo, il mondo di Melissa Satta. Con una grafica semplice, ogni cosa è divisa e articolata in sezioni specifiche, e, proprio come un profilo social, entriamo in una narrazione costantemente divisa tra personale e product placement.

Si parla come in un diario del suo matrimonio (il calciatore tedesco-ganese Boateng, con il quale ha un figlio, Kevin-Prince, e al quale si è ricongiunta in matrimonio a luglio 2019 dopo un lungo periodo di separazione). Ma tra “Fashion / Style” e “Beauty”, Melissa si racconta ai suoi fan parlando con lo stesso linguaggio da diario delle sue collaborazioni con la casa cosmetica “Avon” e quella di moda e aute cuture “GAeLLE Paris”. Non trascuriamo, infine, la sezione del blog “Charity”, in questo momento dedicata al suo sostegno, insieme ad altre celebrità, alla fondazione di Andrea Bocelli. 

Melissa Satta Stories

Passando alla sezione dedicata alle stories di Melissa Satta, ci troviamo per prima quella intitolata “Travel”. A dispetto del nome, non vi aspettate esperienze esotiche in giro per i più bei paradisi naturali del mondo. Si tratta semplicemente del “viaggio”, tra l’altro in una macchinona di lusso con quattro posti a sedere per i passeggeri, fino allo stadio, a vedere la partita del compagno.

Melissa Satta su Instagram- Visibility Reseller

Melissa Satta su Instagram- Visibility Reseller

Di gran lunga più spessore ha la story successiva, “Events”. Anche qui il titolo potrebbe trarre in inganno, perché dà ad immaginare possa trattarsi di qualche “evento” legato alla mondanità o allo showbitz. Anche in questo caso, chi lo avesse pensato, si ricreda. Si tratta del “diario breve”, se così possono essere definite le stories “seriali”, dedicato alla partecipazione di Melissa come testimonial per l’evento podistico di beneficenza “Corri la vita”, manifestazione al femminile per sostenere la ricerca contro i tumori al seno.

Segue “Shooting”, dove ritroviamo sia la versione integrale della sua foto profilo, dalla quale possiamo ammirare anche il “lato B” per cui è diventata famosa, sia la copertina che “Sportweek” ha dedicato a tutta la famiglia Boateng-Satta. Subito dopo veniamo portati nella story “Training”: una sportiva come Melissa Satta non poteva non dedicare una story ai suoi allenamenti.

Da lato B al “Lato Business” con l’ultima story, “Campaign”, tutta dedicata agli shooting fotografici di Melissa Satta per la linea di abiti e costumi da bagno “Changit”, di cui è madrina anche sul sito e-commerce.

Cosa pubblica Melissa Satta su Instagram?

Fin qui abbiamo già avuto modo di sondare quanto vasto e profondo sia l’universo web e social di Melissa Satta, e come nel tempo abbia saputo capitalizzare in maniera assolutamente perfetta e ineccepibile la propria immagine e i propri interessi. Ha saputo mantenere in primo piano una bellezza prorompente e innegabile, ma che per lei rappresenta a oggi un trampolino per fare anche altro.

Se volessimo fare una stima dell’engagement dei post pubblicati su Instagram da Melissa, potremmo dire che va dai circa 40.000 agli oltre 100.000 like. Moltissime sono le foto provenienti dagli scatti in costume oppure vestita ma sempre sensuale. Per trovare del product placement scaviamo un pochetto fino a trovare un post  con una serie di foto in cui Melissa Satta indossa una creazione “GAeLLE Paris”, con un riscontro di ben 35690 mi piace. 

318.834 views ottiene invece un video di un minuto e venti secondi circa, molto recente come capirete, nel quale Melissa Satta è testimonial per Tommy Hilfiger  ma non come semplice modella o “madrina”.

Melissa Satta… per la ripartenza

Siamo alle prime battute della “Fase 2”, l’inizio della ripartenza, un momento atteso quanto difficile per tutti i settori e le attività commerciali, che si trovano ora a combattere contro tre ostacoli: il virus, ancora in circolazione, la necessità di recuperare quanto perduto nel corso del lockdown, e le comprensibili paure e diffidenze delle persone dopo quanto accaduto.

Melissa entra qui in gioco con quella che può essere assolutamente definita un’opera meritoria, spiegando con leggerezza e semplicità tutte le regole e le precauzioni adottate dal negozio, “interpretando” la cliente e mostrandoci i pochi e semplici step per provare i capi in tutta sicurezza.

Ancora una volta la ragazza sa mostrare sia padronanza e disinvoltura quanto la capacità di stimolare interesse non solo per la bellezza. Le persone, a giudicare dall’entità della risposta al post e dal tenore generale dei commenti, ha fiducia e la considera per certi aspetti, se non un modello, una beniamina. In più sembra essere apprezzata e seguita anche da sue colleghe famose, come Elisabetta Gregoraci e Joe Squillo.

Siamo certi di aver messo a nudo tutto quello che riguarda la bella e brava Melissa Satta e il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

Lorenzo Riccardi su Instagram

Lorenzo Riccardi, storia di un ragazzo semplice che, come moltissimi suoi colleghi influencer, ha trovato la fortuna e un volano incredibilmente potente nel trono televisivo più famoso d’Italia, “Uomini & Donne” di Maria De Filippi. Nel suo caso, i “figlio di Maria” che prima è stato “figlio” della periferia, a seguito del papà meccanico per aiutare il quale ha iniziato a lavorare presto, interrompendo gli studi. Oggi è un influencer di successo, con all’attivo oltre un milione di follower!

Lorenzo Riccardi e Instagram

Sì, avete letto bene, il nostro Lorenzo porta con sé un seguito di un milione di follower. Per voler essere più precisi, sono esattamente 1.177.400. Al momento risultano pubblicati 299 post, e Lorenzo segue di suo altri 859 profili.

Nella foto profilo cerca di mostrare, forse, un doppio lato di sé, anche se è voltato di schiena: spalle nude con una grande tatuaggio tribale che ne occupa l’intera superficie, a significare la durezza da “ragazzo di strada”; ma a ben guardare, il nostro porta gli occhiali da vista e appare impegnato nella lettura di... qualsiasi cosa sia il cartaceo che ha in mano. Superficialità e profondità?

Nelle informazioni di profilo non c’è moltissimo, a parte il link dell’agenzia di management che evidentemente lo segue, la “The one celebrity”.

Molto molto carina è quella che al momento risulta essere la sua unica story, ossia “Vikings 6”. No, tranquilli, chi dovesse star già pensando che si tratta di una qualche spacconeria esibizionistica si ricreda serenamente. Qui il nostro Lorenzo Riccardi tiene un vero e proprio diario delle riprese, in collaborazione con il network di serie e film on demand della Tim, per lo spot “Tim Vision” tutto dedicato alla recente serie cult, appunto, “Vikings”, evidentemente giunta alla sua sesta stagione.

Scherza e ride, Lorenzo, durante la lavorazione, prendendosi anche un po’ in giro per il trucco e l’abbigliamento di scena che gli conferiscono l’aspetto di un vichingo. Per essere sinceri, essendo lo spot della Tim anche un po’ ironico, Riccardi ha più l’aspetto di uno scagnozzo di Gomorra catapultato suo malgrado nel tardo Medio-Evo. 

Cosa sappiamo di Lorenzo Riccardi

Come abbiamo accennato anche nell’introduzione all’articolo, Lorenzo è pugliese dentro, e della sua terra d’origine porta con sé lo spirito verace e l’accento. Questo a dispetto del fatto di essere nato e cresciuto a Milano.

Sappiamo già che ha interrotto gli studi presto per lavorare nell’officina meccanica del padre. Il suo primo incontro con lo showbiz è sotto le telecamere di Mediaset, per il trono più seguito in Italia, padrone incontrastato degli ascolti della fascia “daily”: “Uomini & Donne” di Maria De Filippi. 

Lorenzo Riccardi su Instagram- Visibility Reseller

Lorenzo Riccardi su Instagram- Visibility Reseller

Qui, nel programma della De Filippi dedicato a chi cerca l’amore (o il lasciapassare per diventare un personaggio da ospitate TV e serate nei club pagate fior di quattrini) succede un parapiglia. Quando partecipa per la prima volta, nel 2016, Lorenzo entra nel ruolo di corteggiatore. Oggetto delle sue attenzioni è la tronista Ludovica Valli, che alla fine lo scarterà.

Ma ecco che in seguito le cose cambiano, ed è Lorenzo Riccardi a diventare tronista. Qui divide le sue attenzioni, e le sue esterne (per chi non lo sapesse, le così dette “esterne” sono gli appuntamenti tra corteggiato e corteggiatore fuori dagli studi televisivi, in location a loro scelta, naturalmente filmate) tra due belle ragazze: Claudia Dionigi e Giulia Cavaglia.

Alla fine, il nostro sceglierà la prima, decidendo di iniziare la storia e la convivenza nella città d’origine di lei, Latina. La storia va avanti, come testimonia una recente foto postata da Riccardi su Instagram e che li vede insieme al loro cagnolino in spiaggia, una tenerezza condivisa da ben 71856 like!

Lorenzo Riccardi, uno sguardo al suo feed Instagram

Continuando a sbirciare il feed Instagram di Lorenzo Riccardi, ci troviamo davanti una sua fotografia chiaramente post lockdown.

Il perché del fatto che sia evidente si tratti di un post da dopo-quarantena non è tanto per la data di pubblicazione, per la precisione il 18 maggio scorso. E, no, nemmeno per il fatto che Lorenzo indossi la mascherina. Ahimé, è proprio il fatto che invece in quello scatto non la stia portando, così come sottolinea un follower in commento: COBRA LA LIBERTA E LA COSA PIU BELLA CHE CI SIA PERÒ CON LA MASCHERINA SEI SEMPRE PIU FIGO❤️ CIAO🐍”

E non è il solo. Continuando a scorrere tra le risposte al post leggiamo anche: ” Stai attento!!! Usa tanta prudenza e senso di responsabilità 💪💪”. Insomma, un senso di critica e rimprovero c’è, ed anche legittimo. Ma Lorenzo Riccardi evidentemente suscita ai più che hanno scelto di seguirlo soprattutto simpatia e, in alcuni casi, perfino un senso materno, ma ha la sua spiegazione logica.

Lorenzo Riccardi e l’effetto “Uomini & Donne”

Un personaggio come Lorenzo Riccardi si sviluppa passando attraverso programmi di intrattenimento della TV generalista che basano la propria narrazione su elementi semplici: corteggiamento, amore, il tutto condito da indiscrezioni, bugie, tradimenti veri o presunti, ed un’eterna lotta tra chi cerca romanticismo e qualcosa di concreto su cui costruire e chi invece cerca alla fine solo di approfittarsi delle circostanze per un po’ di fama.

Questo è il gioco di “Uomini & Donne”, ed è più che naturale che il pubblico che attira sia a maggioranza femminile e, in tutte le fasce di età che lo compongono, desideroso di vedere vivere su uno schermo, o su Instagram, quel tipo di “avventura per la verità e l’amore”. 

La conseguenza di questa dinamica è, in qualche misura, di doppia portata. Da un lato, vengono creati di fatto personaggi diversi, i quali o non sarebbero mai esistiti diversamente, oppure hanno così trovato la strada più facile per poi poter far valere degli effettivi talenti. Insomma, quello che una volta potevano essere le soap per un attore di teatro (vedi Alessandro Preziosi). Ma c’è anche un altro effetto.

L’affezione che i “ragazzi di Uomini & Donne” sono in grado di innescare quando sono veri e sinceri nel modo di essere e nelle intenzioni. Un affetto molto simile all’apprensione genitoriale per le sorti di un figlio in cerca di qualcosa di importante. La narrazione televisiva, applicata anche poi ai social crea questa familiarità per la quale l’ “eroe” diventa figlio. Così anche per Lorenzo Riccardi. Da ciò ne derivano non solo i commenti di affettuoso sostegno o, alla peggio, rimprovero bonario. Ma anche un engagement medio per i post tra 20.000 e più di 100.000, nonché di mezzo milione di views per le clip!

Siamo riusciti a dire veramente molto a proposito di Lorenzo Riccardi e del suo rapporto con Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

Ignazio Moser su Instagram

Ignazio Moser e la sua pedalata verso il successo nel mondo dello spettacolo e anche su Instagram. Così potremmo simpaticamente intitolare il racconto della parabola di questo giovane dal fisico scolpito che ha conquistato i cuori di milioni di spettatrici nei reality, di follower su Instagram e di… Cecilia Rodriguez! Ma scopriamo tutto con ordine.

Ignazio Moser, dai pedali a Instagram

Ignazio ha “tradito” la propria discendenza. Chi è stato adulto o ragazzo non più piccolo negli anni ’80, ricorda sicuramente le prodezze sportive di papà Francesco Moser.

Sicuramente se ne ricorderà anche chi non seguiva allora il ciclismo, perché la sua imitazione faceva parte dei numeri fissi del programma cult della domenica sera diretto da Antonio Ricci “Drive In”, con Ezio Greggio e Gianfranco D’Angelo. Oggetto di quella imitazione era soprattutto la scarsa attitudine alle interviste e un atteggiamento timido e quasi imbarazzato.

Tutt’altra cosa è Ignazio Moser, suo figlio. Il padre non è il solo ad aver scelto questo sport fatto di dedizione assoluta e disciplina all’interno della famiglia. Così il nonno e gli zii, così suo cugino Moreno. Il suo abbandono dell’agonismo però, non è stato dovuto alla vanità, tutt’altro! Si è dedicato e si dedica all’azienda vinicola di papà creata nel Trentino. Inoltre, si è appassionato ad un’altra branca del ciclismo, lo scatto fisso. 

Come se non bastasse, da quando si è lasciato sedurre dai reality televisivi italiani (e non soltanto da quelli), ha cominciato a fare i suoi numeri anche sui social, vediamo quali in Instagram: 960694 follower, 785 post pubblicati, 996 profili seguiti.

Cosa sappiamo di Ignazio Moser dal suo Instagram?

Cominciando ad andare oltre i numeri, cosa scopriamo a proposito di Ignazio Moser scorrendo il suo profilo Instagram e le informazioni che lo riguardano?

Tanto per iniziare, ci accorgiamo di come Moser abbia saputo sfruttare e capitalizzare da influencer il suo legame innato con ciclismo. Il ragazzo, trentino classe 1992, si presenta infatti come “Ambassador” (termine oggi molto in voga nel linguaggio televisivo e social) del noto brand di abbigliamento sportivo tecnico “Underarmour”, al cui profilo Ignazio fa shoutout.

Un classico esempio di felice combinazione tra azienda e testimonial ideale che come influencer può dar vita a un ottimo product placement. Chiunque segua anche solo una pagina Instagram legata all’agonismo oppure all’attività fisica, si sarà visto comparire nel feed almeno una volta un post sponsorizzato di questo brand.

Nella sua breve auto-definizione di sé, Ignazio Moser scrive “lover of life since 1992” (“innamorato della vita dal 1992”, anno di nascita n.d.t.). Frase piena di uno spirito fatalista in senso positivo, che racconta la voglia di un ragazzo di amare la vita a pieno.

Facendo un po’ gli avvocati del diavolo, potremmo affermare che Moser ne ha di buoni motivi, oggi, per amare la vita, e sa bene come mantenerli e onorarli facendo anche del business, che non guasta. L’URL di profilo ci porta sul sito della MB Wear, azienda di abbigliamento tecnico sportivo ai cui utili partecipano, a quanto pare, sia lui che la compagna Cecilia. per l’esattezza, il link è relativo alla nuova sezione dedicata alle mascherine, “CRIM”. Tutto completo di relativo e-commerce.

Tra sport, natura e…. Cecilia. Il feed di Ignazio Moser

Partiamo da ciò che sappiamo oggi e facciamo una breve premessa. Si assiste sempre più di frequente a quello che senza mezzi termini potremmo definire fenomeno nel fenomeno social.

Sono le coppie di influencer, ossia coloro che si sono conosciuti in un qualsivoglia contesto mondano o, soprattutto, di reality televisivi, e hanno declinato anche nella propria unione il significato della parola web-star. In maniera più disincantata, si direbbe che queste coppie, sempre di giovani venti/trentenni, si sono consorziate, per cui la luce dell’uno brilla sull’altra e viceversa. Ferragni e Fedez, Belen e De Martino, tanto per citare i più conosciuti e seguiti.

Ignazio Moser su Instagram- Visibility Reseller

Ignazio Moser su Instagram- Visibility Reseller

Tra l’altro, la seconda coppia è “cognata” della “join venture” Ignazio Moser & Cecilia Rodriguez. Certamente anche i seguaci più focosi, dopo aver visto il rimando dal profilo di entrambi al comune interesse aziendale, non se la potrà certo prendere per l’utilizzo di un termine così familiare solo nel freddo mondo corporate. Ma tant’è, questo è il business di oggi. 

Detto ciò, sappiamo già dalle cronache mondane e dal profilo IG di Cecilia, che i due hanno scelto il trentino di lui, che ha fatto innamorare anche lei, per condurre una vita privata più riservata (con buona pace di ciò che quotidianamente essi stessi decidono di postare e condividere con i follower), più salubre e attiva. Soprattutto, è lì che hanno scelto di far crescere il figlio che hanno annunciato recentemente di stare aspettando. Scoop!

Amore, vita sana e sport. I racconti Instagram di Ignazio Moser

Non c’è pubblicazione all’interno del feed Instagram di Ignazio Moser che non segua queste linee, evidentemente coerenti con la persona ma anche con il personaggio che deve restare sempre credibile per frae product placement: natura, vita sana, lavoro, sport, amore (che ormai può essere “switchato” in  “famiglia”). 

“No dai aspetta… lasciami ancora un po’ qui, tra le vigne, tra le montagne… la città può aspettare 😜”

Questo il testo del post più recente di Ignazio (per lui qui, 37332 like), dove sorride in abbigliamento sportivo davanti ad un belvedere immerso nel verde, con la città in lontananza. Viene quindi rimarcato il desiderio di una vita di maggiore qualità, tutto bello, giusto e nobile, considerando la prospettiva di un figlio in arrivo… Peccato che, non appena scorriamo il testo qui riportato nel post originale e arriviamo agli hashtag, ci accorgiamo che si tratta di un (altro) “spottone” per la “Underarmour”!

Tra i vari post ci sono anche diversi video. Tra questi, oltre quelli in cui è prevedibilmente impegnato in sessioni di allenamento, anche uno in cui si mostra impegnato al lavoro.. a spaccare a legna! Ben 496059 follower hanno regalato un views a questo simpatico momento in cui Ignazio Moser fa praticamente da apprendista al ben più esperto Checco, citato ovviamente nel testo del post, limitandosi per lo più a passargli i ciocchi di legno sotto l’occhio ( e lo smartphone) divertito di Cecilia Rodriguez.

Insomma, Ignazio, che sia per pura passione o anche per esigenze di immagine in relazione alla brand reputation, grida a gran voce da ogni cosa che posta “Tutta salute”!

Sicuramente vi abbiamo detto molto a proposito di Ignazio Moser e il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Emma Marrone su Instagram

Emma Marrone, tutta la forza, l’energia e la voglia di vivere ed essere se stessa senza riserve investe anche Instagram. Dall’esordio al talent di Maria De Filippi “Amici” da cui esce vincitrice, al contratto discografico, passando per le tournée di successo, ma anche le difficoltà sempre più grandi: dal tradimento di pubblico dominio del suo primo compagno “famoso”, il ballerino di “Amici” Stefano De Martino, alla ben più seria lotta contro il tumore al seno.

Ma Emma è sempre stata più forte e ha trovato il giusto equilibrio tra il voltare pagina e guardarsi indietro pronta a condividere con i propri fan. Scopriamo di più!

Emma Marrone e Instagram

Per la ragazza d’oro della musica pop italiana, idolo assoluto dei giovani, modello di forza ed emancipazione per le adolescenti che si identificano in lei e nei suoi brani, le cifre non sono tutto ma contano eccome!

Emma Marrone su Instagram vanta 4.589.035 follower, ha pubblicato ad oggi 4149 post e segue altri 1100 profili. Questione di carattere, certo, ma anche di Fortuna….

Non stiamo parlando ovviamente di buona sorte, Emma non ne ha avuta molto ma quella che oggi vive se l’è guadagnata con un atteggiamento di serietà e dedizione che la rende tanto amata sia dal pubblico che dagli addetti ai lavori. No, “Fortuna” è semplicemente il nome che Emma ha dato al suo servizio di streaming e download musicale, ovviamente legale e a pagamento, che unisce in un’unica piattaforma Amazon Music, Tim Music, Spotify e i-Tunes. Il tutto nel link di riferimento all’interno delle informazioni di profilo.

Capacità di autogestione manageriale, come ogni buon influencer che si rispetti, ma anche l’onesto riconoscimento del lavoro, il proprio e quello di tutta un’industria che c’è dietro e la supporta. Non si tratta di un pensiero dedotto, ma della filosofia di vita di Emma Marrone, quella che la accompagna dall’esordio ad “Amici” e anche nelle edizioni successive in cui è stata coach.

Spesso l’abbiamo vista rimproverare gli allievi più intemperanti ed immaturi in merito alle loro lamentele, ricordando loro quanto lavoro costi a tutti prepararli e dar loro l’opportunità di crescere e avere successo.

Le stories di Emma Marrone “realbrown”

RealBrown, per chi non seguisse Emma Marrone su Instagram, è il suo user, con ovvio e simpatico riferimento alla traduzione inglese del suo cognome. Una ragazza che non si prende troppo sul serio e ama giocare e ridere, Emma, ma anche non mandarle a dire e ricordare sempre quanto la vota è un gioco serio: perché può togliere o minacciare di farlo, come è accaduto a lei con il suo male, ma se la forza di volontà (e un pizzico di buona sorte) ti fanno rimettere in pista, allora va goduta al massimo.

In verità ci accorgiamo subito che di stories non ce ne sono molte, anzi si contano letteralmente sulla punta delle dita: 5, esattamente cinque storie. Ma vediamo di più.

La prima in ordine sequenziale, “Luci Blu”, è dedicata da Emma all’omonimo nuovo brano in pubblicazione come singolo. Nella fattispecie, seguiamo Emma via smartphone nella realizzazione del videoclip, a partire dal viaggio in macchina di notte per arrivare alla location prescelta per le riprese.

Ma con “Real Brown” non c’è mai da essere troppo “professional” o seriosi. Nella prima short clip della sequenza dedicata alla story, Emma augura la buonanotte sottolineando di voler riposare in vista delle riprese del mattino seguente così da non essere “una chi**ca”….Insomma, con lei c’è sempre l’occasione di fare un po’ di sana autoironia.

Emma Marrone stories, tra personale e professionale

Continuando a scorrere le storie di Emma, abbiamo “Gli anni più belli”, più che un album dei ricordi vero e proprio, una sequenza di video e foto “mood”, molte delle quali in bianco e nero. C’è un atteggiamento più riflessivo che malinconico, o comunque mai nostalgico. Subito dopo, nella carrellata delle storie, c’è “Stupida Allegria”, con foto di Emma e momenti di backstage tutte legate dall’uscita del singolo e dalla lavorazione di un suo omonimo e recente successo.

Emma Marrone su Instagram- Visibility Reseller

Emma Marrone su Instagram- Visibility Reseller

La story “Fortuna” è tutta dedicata invece al suo ultimo album e a promuovere le date del tour, avvenuto lo scorso autunno, con tanto di immagini di alcuni show e del calore del pubblico. E per concludere, con la stessa tipologia di costruzione, la story dedicata al singolo “Sono bella”.

In pratica, Emma ha ottimizzato il proprio lavoro di promozione artistica attraverso le Instagram Stories, confermando che strumento ad alto impatto di engagement siano ancora adesso, tanto da aver spinto il “fratello maggiore” Facebook a crearle al proprio interno e perfino Twitter, oggi, ad avere le proprie. Nel caso di Emma Marrone si potrebbe riassumere con l’espressione “poche ma buone”!

Emma Marrone, cosa posta su Instagram?

Cominciamo col dirvi che l’engagement mediamente generato dai post Instagram di Emma va da circa 20.000 ad almeno mezzo milione di like. Ma cosa posta Emma?

Il primo post, dunque il più recente, è dedicato da Emma alla Giornata Mondiale dell’Ambiente. La foto ce l’accompagna è uno splendido campo di grano baciato da sole, presumiamo, proveniente dal suo amato Salento. Scrive Emma:

“Giornata mondiale dell’ambiente /Noi qui siamo ospiti. Se amiamo il nostro pianeta amiamo anche noi stessi. Bastano davvero dei piccoli gesti. Pensiamo al futuro 🌎❤️”

Questa spiccata sensibilità ha portato al post ben 45319 like e 334 entusiastici commenti di approvazione per Emma.

Ben 93124 like ottiene invece il post immediatamente successivo, con Emma Marrone sorridente in studio di registrazione e che fa il gesto della vittoria. “Prove tecniche di ripartenza”. Un’immagine che, come tutto ciò che ha a che fare con il riprendersi la propria vita dopo il lockdown, fa bene al cuore ed è una vera e propria boccata di aria fresca! Nemmeno il post dove è immortalata con Gabriele Muccino sul set del suo vide “Stupida Allegria” ha fatto tanto in termini di risultato (in quel caso sui 70000).

Per il resto, il feed di Emma è all’insegna degli affetti familiari, della sua terra, della musica e del suo essere femminile senza per questo rinunciare a essere sanguigna e forte.

Emma Marrone e “Una. Nessuna. Centomila.”

Tornando a parlare di musica, amore per la vita, femminilità vissuta con coraggio e dignità, raccoglie invece 32416 like il post “copertina” in cui la cantante è accompagnata da illustri colleghe quali Giorgia, Laura Pausini, Elisa, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini e la collega dai banchi di scuola di “Amici” e amica fraterna Alessandra Amoroso. Tutte unite per il concerto “Una. Nessuna. Centomila.” per gridare forte il No alla violenza sulle donne e dare un aiuto concreto. Grande show rinviato, come tutti gli eventi che possono essere causa di assembramento, al 2021.

I commenti sono tutti entusiastici, e c’è chi affettuosamente scrive: ” E pazienza!!! Torneremo tutti più carichi di prima!! Emma penso che quando salirai di nuovo sui tuoi palchi te li mangerai sarà un emozione fortissima per tutti 🔥🔥🔥”

Ci ha fatto davvero piacere conoscere così tanto insieme a voi di Emma Marrone e della sua dirompenza anche su Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

Elisabetta Canalis su Instagram

Elisabetta Canalis, un corpo da urlo che fa urlare anche Instagram! Bellezza, fascino, un’immagine provocante, e tanti flirt. Ma siamo sicuri sia tutto qui? Scopriamo tutto sulla showgirl e influencer!

Elisabetta Canalis e il suo Instagram

Sono lontani i tempi di “Striscia la Notizia”, quando faceva girare la testa dal bancone del tg satirico più famoso d’Italia insieme alla bionda e bella collega Maddalena Corvaglia. La bella sarda originaria di Sassari, conseguita la Maturità Classica, insegue i suoi sogni a Milano, la vera Mecca per le belle ragazze che abbiano ambizione di entrare nel mondo dello spettacolo.

Lei, come si suol dire nel più classico dei copioni, fa parte della schiera di quelle che ce l’hanno fatta. Anzi, si può definire tra le antesignane di quel tipo di star per cui le attività artistiche siano state più un contorno rispetto a ciò che attira davvero l’attenzione. In due parole, nudi e flirt. E su Instagram? Cominciamo con i numeri… Non le sue misure, ragazzi! I numeri del suo IG!

Elisabetta Canalis porta con sé ben 2.613.759 follower, ha pubblicato fino ad oggi 4124 post e segue a propria volta altri 627 profili. Oltre alle foto, che siano in costume, in lingerie oppure in tuta tecnica, e nelle quali si mostra sempre tanto sensuale quanto atletica, littlecrumb (piccola briciola), questo il suo simpatico e perfino tenero user Instagram, pubblica moltissimi video. Ma andiamo con ordine…

Elisabetta Canalis e il suo utilizzo di Instagram: dalle info alle stories 

Appena cominciamo a scorrere le sue informazioni di profilo su Instagram, ci accorgiamo che la ex velina, ex conduttrice femminile di “Controcampo”, ex spalla comica di Fabio De luigi nella sitcom “Love Bugs, ex “calendar girl” di GQ e Max, porta con sé una sfilza di nomi di agenzie di management. Abbiamo la “3sixity” di Milano e la “Arcobaleno 3” di Roma, nonché due nomi stranieri: la “Untitled Entertainement” (Stati Uniti) e la “Celebrity Network” (Germania).

Elisabetta Canalis su Instagram- Visibility Reseller

Elisabetta Canalis su Instagram- Visibility Reseller

Ed in effetti, la ragazza lavora parecchio anche all’estero. Anzi, addirittura si potrebbe affermare, un po’ malignando (ma perché no), che Elisabetta Canalis ottenga ad oggi più ingaggi ed apprezzamenti negli Stati Uniti che non in Italia. Malignando ancora di più, se ne potrebbe addirittura attribuire il merito al suo lungo e tanto chiacchierato flirt con George “No party” Clooney… Ma forse è un po’ troppo.

Non che le produzioni internazionali cui prende parte siano di chissà quale ampio respiro autoriale. Un titolo che ci piace citare a tal proposito è il “toccante ” “Puttano in saldo”, con Deuce Bigalow, storia di un poco credibile uomo oggetto per necessità.

Ma se andiamo un passo oltre nel suo profilo, e guardiamo all’URL, scopriamo il lato vero e più nascostamente nobile di Elisabetta.

Elisabetta Canalis … for Peta

Proprio al magazine di Peta è dedicato lo spazio URL delle info profilo sull’Instagram di Elisabetta Canalis. Peta, meglio se scritto PETA, è l’acronimo di “People for the Ethical Treatment of Animals”, ed è un’associazione no-profit che si occupa, chiaramente, dei diritti degli animali.

Elisabetta, cliccando sul link della pagina dell’associazione, compare nuda a favore della causa per cui PETA si batte e che lei sostiene da testimonial in prima persona. Il testo, anche nell’immagine in bianco e nero della Canalis, recita “I’d rather go naked than wear fur”, ossia “Meglio restare nuda piuttosto che indossare una pelliccia”. Nell’articolo, naturalmente tutto in inglese, è inserito anche un video YouTube dove viene presentato tutto lo shooting fotografico realizzato da Elisabetta per PETA.

Per chi ne avesse la legittima curiosità, trattandosi di una nobilissima causa che fa solo onore sostenere, però vi avvisiamo. Il video contenuto nell’articolo della pagina PETA e nel quale Elisabetta Canalis spiega in un inglese perfetto il motivo di questo servizio, colpisce duro al cuore perché mostra senza filtri le crudeltà contro cui ci si batte.

Insomma, quello che non ti aspetti da un personaggio così tanto associato alla mondanità e allo sfoggio di bellezza.

Elisabetta stories

Ma l’impegno di Elisabetta sembra non fermarsi qui. Infatti, appena entriamo nella sezione stories, la prima in ordine di tempo nella quale ci imbattiamo la vede impegnata tra i manifestanti contro il razzismo nel nome di George Floyd, l’afro-americano brutalmente ucciso dalla polizia pochi giorni fa. Manifestazione che, nella fattispecie, si è tenuta proprio a Los Angeles, e che la Canalis ha voluto testimoniare anche per il quotidiano della sua regione , “L’Unione Sarda”.

Per quanto riguarda il resto delle storie che possiamo osservare scorrendo lungo la sezione apposita, possiamo vedere invece in maniera più approfondita ciò che Elisabetta Canalis è: una ragazza ambiziosa, spesso impegnata nei suoi shooting fotografici in giro per il mondo, che ama fare sport e dividersi con i suoi affetti familiari. 

In alcune di queste story si dedica allo scii d’acqua, in altre al kick boxing, mentre in altre ancora è con il marito, il chirurgo Brian Perri, la figlia, Skyler Eva, e la tenera cagnolina.  

Non mancano naturalmente luoghi esotici meravigliosi, che Elisabetta li abbia visitati e immortalati per i social in occasioni di lavoro o di vacanza. Quale che ne sia la ragione, chi non desidererebbe anche solo guardare il filmato di qualcun altro alle Bahamas pur di evadere dalla quotidianità. In fondo si potrebbe quasi parlare di un “Sogno Elisabetta Canalis”, perché tra una linea invidiabile, tanta grinta, unita in una miscela esplosiva alla mondanità e a luoghi da sogno, è l’evasione per eccellenza.

Elisabetta Canalis e i post Instagram

Come abbiamo anticipato all’inizio, molte delle pubblicazioni Instagram di Elisabetta sono video. Ma a colpirci ce ne sono due, ciascuno a suo modo veramente toccante. Il primo, che è anche il più recente in ordine temporale, riguarda la figlioletta, Skyler Eva. Si trova presumibilmente nella sua cameretta (lo si potrebbe intuire da quella che sembra essere una casa di bambole alle sue spalle). Come chiarisce il testo del post, sta imparando a scandire parole in italiano dalle sue cuginette più grandi. Per lei, 315765 views. 

Mentre il secondo, ancora di pochi giorni fa, è una ri-condivisione dal canale TikTok. Riguarda le manifestazioni, presumiamo sempre a Los Angeles, degli afroamericani contro la brutalità della polizia e il razzismo dopo l’assassinio brutale e ingiustificato del cittadino George Floyd. La bellezza delle immagini catturate e postate da Elisabetta, riguardano il protagonista del video, un giovane manifestante di colore che media cercando di trovare un dialogo tra manifestanti e forze dell’ordine, praticamente tutti di colore.

Il momento immortala anche delle pacche sulle spalle da parte del ragazzo ai poliziotti e che vengono ricambiate. In questo caso, 232309 views. L’obiettivo era dimostrare che non tutti sono disposti a cedere alla violenza e che il vero “nemico”, se di nemico si possa parlare, non è da trovare mai in un’intera categoria di persone.

Ma, si sa, addentrarsi nei territori più familiari a politica e giornalismo esponendo pubblicamente il proprio pensiero, spesso viene visto con sospetto o col pregiudizio, forse, che se sei bella non puoi avere un pensiero che non sia legato al tuo lavoro.

Ci ha fatto molto piacere andare con voi alla scoperta di quanta sostanza ci sia in realtà in Elisabetta Canalis attraverso il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Cristina Parodi su Instagram

Cristina Parodi su Instagram, uno strano binomio, vero? Molti di voi si staranno già sicuramente chiedendo: che cosa c’entra una giornalista così istituzionale, giovane e bella sì, ma non più giovanissima (forse) e soprattutto per niente esibizionista o presenzialista, con i social media?

Se avete questo dubbio, forse sfugge qualche piccolo passaggio a proposito di chi o cosa crei community su Instagram ed i social network in generale. Perché, per fortuna, talento, sostanza e garbo sono per molti ancora dei valori collanti ed una buona ragione per diventare follower. Scopriamo di più! 

Cristina Parodi e il suo Instagram

Partiamo dai numeri: consideratelo una sorta di omaggio alla lunga e onorata carriera giornalistica della avvenente Cristina, volto amato e conosciuto dell’informazione televisiva, di quelli davvero rassicuranti per gli spettatori, fin dai tempi del primissimo TG5 delle reti Mediaset capitanato dall’illustre Enrico Mentana.

Proprio con piglio giornalistico, guardiamo da subito i numeri Instagram: 441.041 follower che ogni giorno animano 1511 post, mentre Cristina, a propria volta, segue altri 228 profili. Parlando di un volto benevolo e ascrivibile all’area “senior” della TV, ancor più istituzionalizzato dal suo passaggio in RAI, avere un numero di seguaci di poco inferiore al mezzo milione è un ragguardevole risultato. Ma andiamo oltre e scopriamo altro sul profilo di Cristina Parodi.

Scorrendo le sue informazioni generali, scopriamo immediatamente quanto la Parodi sia ad oggi la persona impegnata e di spessore che ha sempre confermato di essere. Il primo segno evidente di tale impegno lo evidenzia su Instagram qualificandosi subito come “Ambasciatrice di Cesvi per i diritti umani e lo sviluppo sostenibile.”  Il Cesvi, lo ricordiamo, è una lodevole onlus impegnata per il rispetto dei diritti umani in tutto il mondo.

Cristina Parodi, una influencer “in cerca di storie da raccontare”

Sì, è questa la poetica quanto azzeccata sentence che la Parodi ha scelto per cominciare a parlare di sé fin dalle prime info account. Per la precisione, sotto il proprio nome e cognome, scrive “Alla ricerca di storie da raccontare”. Una sintesi perfetta di ciò che significa essere un comunicatore, ancor più di cosa voglia dire essere un giornalista.

L’URL di riferimento, nel segno di questo impegno e della voglia di essere qui e ora, è proprio quello della onlus prima citata, il Cesvi. Nello specifico, si tratta della sezione relativa alle donazioni per aiutare il personale sanitario nella lotta al Covid-19. In particolare, l’assistenza diretta alla fascia della popolazione più debole e maggiormente colpita fin da subito, ossia gli anziani. 

Insomma, Cristina Parodi, laddove molte altre influencer hanno fatto più opera di distrazione e sostegno morale e psicologico attraverso vide messaggi o tutorial, ha invece scelto la via più concreta che più si confà a chi è da sempre in prima linea nell’informazione.

Cristina Parodi su Instagram, oltre all’impegno c’è di più!

Tanto impegno lo troveremo poi ben declinato anche nella gestione dei post, ma continuando ad osservare ancora un po’ le informazioni generali scopriamo altro. 

Apprendiamo infatti che Cristina è co-fondatrice della Crida.Milano. Ma di cosa si tratta? Un sito di e-commerce di abbigliamento femminile, eppure non soltanto questo.

Cristina Parodi su Instagram- Visibility Reseller

Cristina Parodi su Instagram- Visibility Reseller

“Crida”, innanzitutto, nasce dall’unione tra due nomi. Uno, naturalmente, è Cristina Parodi, mentre l’altro è Daniela. Semplicemente Daniela, che si presenta solo con il nome, come mamma, e poi successivamente, come PR e stilista. La donna di comunicazione, la Parodi, e la donna “di sartoria”, Daniela.

Ruoli diversi, vedute diverse sul dressage, che insieme uniscono il denominatore comune della femminilità per creare una narrazione della donna. Non solo abbigliamento, dunque, ma comunicazione.

Una comunicazione che si estende con i medesimi parametri valoriali anche all’Instagram di Cristina Parodi. 

Cristina si mostra nelle foto con semplice eleganza e in momenti anche familiari. Non manca di raccontare “le cronache del tempo” anche con una fotografia significativa. Ad esempio, ecco fresco fresco di pubblicazione il post dove la ritroviamo ospite dello show del brillante e giovane conduttore Sky Alessandro Cattelan, accomodata proprio alla famosa scrivania di EPCC (“E poi c’è Cattelan). Quasi 600 like nei primi 10 minuti!

Cosa pubblica Cristina Parodi su Instagram?

Subito dopo l’ultimo post relativo alla sua ospitata da Cattelan, Cristina Parodi ha pubblicato il suo omaggio all’artista concettuale Christo, recentemente scomparso. L’autore dell’installazione “Floating pears” (il ponte galleggiante sul lago d’Iseo) è stato omaggiato anche dalla nostra Cristina attraverso la pubblicazione di una foto ricordo della conduttrice durante una visita proprio su quell’opera d’arte. Per lei 7372 like in tre giorni.

La sensibilità e l’attenzione che dimostra riesce evidentemente a toccare da vicino e nel profondo chi ha scelto di seguirla. Infatti, ottiene ben 17700 views il video, anche questo di recente pubblicazione, per il sostegno agli ospedali di Bergamo. Nella clip, a cura del Cesvi e condivisa dalla Parodi, la toccante testimonianza degli operatori al fianco degli anziani.  

Sempre alla sua Bergamo, Cristina ha dedicato anche un post con un scatto mozzafiato della città vista dall’alto. Qui il testo dell’immagine che ha raccolto 5140 like:

Città alta vista dall’ alto sembra il cuore di Bergamo che ha ricominciato a battere ❤️”

Subito sotto, le fa eco la bella showgirl, conduttrice e modella Federica Fontana, “special guest” in cima ai commenti, con un semplice ma esplicito “Vero ❤️.

Cristina Parodi per Grazia, su Instagram

Si intitola “La forza delle donne” il numero del magazine al femminile “Grazia” con il quale Cristina Parodi posa in terrazza, con il braccio nella classica posa macho (come il personaggio di Popeye), indossando un elegante abito a pois della sua linea “Crida”. Lo shoutout del post rimanda ai profili della rivista e della sua capo redattrice Silvia Grilli.

Cristina non manca mai di sottolineare come l’impegno, la dedizione e la capacità di saper raccontare con semplicità e spirito di presenza nei fatti siano per lei non solo una cifra professionale ma uno stile di vita. Lo dimostra anche in questo post da 6079 like. 

Eppure, come sempre capita a chi è pubblicamente esposto, non mancano i commenti fuori luogo di chi, ne siamo certi, in un confronto diretto fingerebbe in tutti i modi che il proprio profilo sia stato hackerato giusto il tempo di scrivere quella frase infelice. Frase, che nel caso specifico è stata: “ti sei invecchiata e sei gobba”.

Cristina Parodi, arte e cultura per aiutare la città, anche su Instagram

Non manchiamo di sottolineare, a proposito della gentilezza e del garbo femminile e di come siano sinonimi di vera forza, che l’impegno e l’affetto di Cristina Parodi per Bergamo non si è fatto vedere e sentire solo nei post o in molte delle sue stories.

Tra le sue pubblicazioni abbiamo trovato quella relativa al progetto “Rinascimento Bergamo”, sostenuto sempre dal Cesvi insieme ad Intesa San Paolo allo scopo di donare 10 milioni a fondo perduto per piccole e medie imprese.

L’arte e la cultura che diventano attuali: l’immagine scelta per il post, non a caso, è stato il ritratto del Moroni “Il sarto”, simbolo attualissimo di quel mondo imprenditoriale e artigianale che va sostenuto dopo una chiusura forzata tanto lunga.

Se l’iniziativa di per sé sembra stia avendo successo, la scelta così “alta” da parte di Cristina rispetto all’immagine artistica scelta da lei su Instagram per parlare di “Rinascimento Bergamo” non ha pagato molto rispetto al suo potenziale: “solamente” 717 like. Chissà, se magari avesse scelto un altro tipo di sarto, non dipinto, ma carne e ossa… e addominali. Ahimè, anche questo è Instagram.

Ora sì che via abbiamo spiegato cosa significa fare comunicazione su Instagram in un modo diverso ma possibile, come lo fa Cristina Parodi.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

 

Chiara Maci su Instagram

Chiara Maci, o come ama farsi chiamare sul suo profilo Instagram, “Chiara in pentola”, è il felice caso di un giovane e brillante talento che dal blog è arrivata alla televisione, per poi conquistare anche i social. Insomma, una web-star “di ritorno”, potremmo simpaticamente affermare. Eppure è andata proprio così. Il pubblico generalista l’ha conosciuta proprio in TV, nel trittico di giurati del cooking show condotto dal noto chef toscano Simone Rugiati. Ma oggi? Scopriamo tutto insieme!

Chiara Maci su Instagram

Come dicevamo poco fa, Chiara è definibile una “influencer di ritorno”. La sua storia personale comincia col blog, e prima ancora, una volta conseguita la Laurea in Giurisprudenza ed un Master in Comunicazione, con un impiego nell’area marketing di Sky. 

Dunque, assieme alla passione per la cucina che ha saputo rendere la propria professione, Chiara Maci conosce bene le tecniche del marketing e, da autrice e fondatrice del proprio blog, anche di ciò che riguarda la comunicazione SEO. Ma diamo uno sguardo al suo profilo Instagram. 

Tanto per cominciare, vi spieghiamo noi l’origine del nome profilo “Chiara in pentola”. Non si tratta di un vago riferimento alla passione e alla conoscenza della cucina. Tutto parte proprio da quel blog, che non era soltanto di Chiara, ma creato e gestito assieme alla sorella, Angela Maci. Indovinate un po’ come si chiamava questo blog? Per chi lo avesse pensato, sì bravissimi: “Sorelle in pentola”!

Ma quanti follower ha in questo momento la nostra Chiara Maci? 616248, un numero altissimo, più di mezzo milione in sostanza. Considerando quanta attenzione generalmente sui social attirano influencer non legati ad una specifica professione artistica o comunicativa, ma che fanno product placement soprattutto per la bellezza, è un ottimo risultato.

Chiara Maci e un Instagram pieno di personalità!

La nostra Chiara mette immediatamente le cose “in chiaro” (povere Chiara del mondo, chissà quante ne sentiranno in vita loro di battute così!) a partire dalla frase che utilizza nelle sue info profilo: “Di una risata, due mani sporche di farina e un buon calice di vino, ne ho fatto uno stile di vita.” Davanti a una dichiarazione d’intenti così gioiosa e sincera in maniera disarmante, fa ancora più bene al cuore osservare lì accanto, nella stessa parte alta della schermata, la sua foto profilo in cui appare sorridente.

Continuando, come URL abbiamo, naturalmente, il suo sito internet, dove propone ricette di cucina ma non solo: un excursus molto ben curato e diviso per sezioni in cui si toccano differenti tematiche legate al cibo e agli eventi che vi girano intorno, oltre a diverse riflessioni della stessa Chiara.

Una parte che ci piace davvero, ed è indicativa dell’attitudine comunicativa e della solarità di Chiara Maci sono le stories. A partire dal layout che ha scelto: uno sfondo color lavagna, in perfetta linea con quello scelto per il proprio sito, con scritte bianche dal carattere molto snello e agile… come scrivere sulla lavagna della propria cucina! Quali sono i contenuti di queste storie, nel dettaglio?

Chiara Maci, la storia tra le stories

Una volta dato uno sguardo al format che Chiara ha scelto per la sezione Stories, rendiamo giustizia a chi ha saputo far valere prima il contenuto del “contenitore” e… sbirciamo insieme cosa c’è dentro! Il grande pregio di Chiara Maci è la capacità di proporsi in maniera totale, senza riserve, ma riuscendo a mantenere un equilibrio intelligente tra privato e lavoro.

Chiara Maci su Instagram- Visibility Reseller

Chiara Maci su Instagram- Visibility Reseller

Per spiegare molto meglio ciò che intendiamo con equilibrio intelligente tra privato e lavoro, vi facciamo un esempio. La sezione delle storie “New Home” è tutta dedicata al work in progress della casa in cui è andata ad abitare con la sua famiglia ad inizio anno.

In essa, Chiara Maci condivide non soltanto aggiornamenti sull’avanzamento dei lavori, ma anche domande, dubbi e idee riguardo la sistemazione degli ambienti e progettazione. Coinvolge in maniera simpatica e rende partecipi gli utenti di qualcosa di normale che fa parte della vita di tutti.

Continuando a scorrere di poco le stories troviamo invece “LIAM 2”, contenente la promo della seconda stagione del suo programma itinerante sulle tipicità gastronomiche “L’Italia a morsi”, in onda su “Food Network”. Non di meno, troviamo la story “Shop on line”, dove promuove bag da mare, tovagliette americane e altri prodotti homemade, così come “Aria di casa” che ci aggiorna sulla progettazione della attuale abitazione di Chiara, ma attenzione…

Chiara Maci: non tutto è solo spontaneità su Instagram

Vi abbiamo lasciato con la suspance a proposito della story “Aria di casa”, ma perché, vi starete domandando. Nel video, Chiara Maci ci parla della sua scelta in merito alla distribuzione dei climatizzatori, niente di strano, sta condividendo un pezzo della propria vita. Giusto? Sì e no, in verità.

La risposta per sciogliere questo nodo è nel video stesso, in basso sulla destra, dove si trova il testo… E cosa troviamo laggiù, scritto in blu? Hashtag e perfino shoutout al profilo di una notissima marca internazionale di climatizzatori!

Insomma, e certamente non c’è da farne una colpa, anche Chiara, come ogni influencer che si rispetti, sa trasformare se stessa e il proprio quotidiano in uno strumento per realizzare product placement attraverso una narrazione: il prodotto diventa il bisogno utile nella vita quotidiana per cui esso stesso è stato progettato, la proposta di acquisto diventa uno spaccato di normalità. Questo è il senso vero del creare equilibrio tra privato e lavoro… su Instagram.

Ma c’è anche dell’altro, sempre nelle sue storie…

Chiara Maci e le storie fatte per creare community

Una grandissima trovata di Chiara è stata, come vi abbiamo spiegato, la capacità di gestire ottimamente le stories per concentrarvi lì la maggior parte del suo universo “business”. Frutto, senza ombra di dubbio, del suo background formativo in marketing e comunicazione. Ma non c’è solo “product placement” nella proposta di una fruizione narrativa che, per quanto coinvolgente, è definibile tecnicamente come passiva.

Abbiamo infatti dato un’occhiata alla storia intitolata “My Project”. Qui, Chiara Maci spiega come “interagire” con lei. L’iniziativa, molto simpatica, riguarda l’invio al profilo di Chiara delle proprie liste della spesa, fotografate e poi editate con l’hashtag del suo profilo. Le liste vincitrici saranno d’ispirazione per le ricette di cucina che Chiara Maci realizzerà, ma non è tutto. I fortunati estratti riceveranno anche degli utilissi coupon per la spesa. 

In questo caso non si è solo dei follower, ma attraverso una competition si è davvero parte attiva di qualcosa. Contribuire a ispirare il proprio influencer ricevendo in cambio dei voucher per la spesa, cosa c’è di meglio!

Chiara Maci e i suoi post Instagram

Infine, se Chiara riesce a esprimere così tanto attraverso le stories, ha quindi modo e spazio da concedersi per dar vita ad una dimensione più squisitamente personale attraverso le pubblicazioni, in tutto, ad oggi, ben 8024.

Naturalmente i temi sono: casa nuova, famiglia, ricette gustose. Le interazioni variamo moltissimo, con un range che parte da poche migliaia fino a più di 50.000. Eppure, anche nelle espressioni della quotidianità…

Nel post in cui brinda con uno spritz durante la quarantena, realizzato per distrarre e far vedere, è il caso di dirlo, il “bicchiere mezzo pieno”, troviamo a fine testo un altro shoutout. E a quale profilo business, se non a quello della più famosa marca italiana di alcolici e sinonimo di aperitivo! E brava Chiara.

Bene, vi abbiamo detto veramente tutto su Chiara Maci e il suo Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

Cecilia Rodriguez su Instagram

Cecilia Rodriguez, ovvero storia di tradimenti, amore, famiglia, gossip… e una buona dose di business. “Sorella d’arte” della più nota Belen (Cecilia è la seconda, mentre il terzo fratello Rodriguez è Jeremia), porta quindi con sé tutti gli ingredienti più esplosivi per far parlare e chiacchierare al punto di diventare un personaggio, e quindi un’influencer. Ma cosa sappiamo, in generale, di Cecilia e delle sue vicende, soprattutto di come utilizza Instagram? Scopriamo tutto insieme!

Una Rodriguez e Instagram… ancora

Cominciamo con un po’ di gossip fresco fresco. Anche perché, bisogna ammetterlo, tanto alla fine la sorella maggiore Belen è riuscita a far arrivare ad un vasto pubblico, sia televisivo che social, anche il proprio talento nella danza, così invece Cecilia Rodriguez, ad oggi, vive soltanto del proprio personaggio. Compare a suon di gossip così come è apparsa in TV in Italia la prima volta, e più piccante è meglio è.

Questa volta, però, stando all’intervista rilasciata ad Alfonso Signorini su “Chi”, risvolti hot non ce ne sono. In compenso, però, c’è il segnale evidente di una crescita, di una maturazione personale, che potrebbe essere determinante nel prossimo futuro di Cecilia Rodriguez per emanciparsi, più che dall’ombra della sorella, da quella che si è portata dietro finora.

In sintesi, non solo ha messo a posto la testa con Ignazio Moser, il bel “co-inquilino” conosciuto nella casa del “Grande Fratello” e con il quale, a dispetto del fidanzamento in corso con Francesco Monte, aveva dato vita a degli imbarazzanti (ma non imbarazzati) siparietti piccanti. Nessuno puntava su un’unione solida e a lungo termine tra i due, ma questa è stata la prima scommessa vinta. Poi…

Cecilia Rodriguez, la sua “confessione” si vede anche da Instagram

Che cosa ha detto in sostanza Cecilia nella sua recentissima intervista a “Chi”? Che non farà come sua sorella Belen… Ma cosa intende di preciso? Ve lo spieghiamo noi! Non si tratta di alcuna dichiarazione di insofferenza o disapprovazione, nessun desiderio di emancipazione, nessun conflitto familiare. In breve, una semplicissima differenza di vedute nell’idea di dove crescere un figlio.

Ed è proprio qui che sta la notiziona: un figlio in arrivo! Oggetto della “presa di distanza” rispetto a Belen, la volontà di Cecilia Rodriguez e Francesco Monte di crescere il proprio bebè non in una metropoli come Milano, dove Belen e il suo compagno Stefano De Martino stanno portando avanti la loro vita di genitori con il piccolo Santiago, ma a contatto con la natura.

Per la precisione in Trentino, dove i due ormai vivono da tempo, felici di essere in un luogo riservato ma fatto di spazi verdi aperti e incontaminati. Qui dichiarano di riuscire finalmente a condurre un’esistenza immensamente più salubre che in città. Ed è lì che vogliono veder crescere il proprio figlio.

Ma tutto questo ci stupisce poco, certo a parte il “dettaglio” dell’annunciata nascita. Cominciando infatti a scorrere il feed Instagram di Cecilia, siamo letteralmente (e piacevolmente) travolti da una lunga serie di foto postate in cui, da sola o col compagno Ignazio, è circondata dalla semplicità e dalla bellezza naturale del “loro” Trentino. A proposito di Instagram…

Cosa pubblica Cecilia Rodriguez su Instagram?

Come vi abbiamo accennato poco fa, le prime foto che ci ritroviamo davanti scorrendo la gallery dei post Instagram, vedono tutte Cecilia Rodriguez tra gli sfondi incontaminati del Trentino, lì dove abita con il fidanzato Ignazio Moser.

Non mancano sicuramente le pose che ne mettono in mostra la bellezza, ma c’è soprattutto molta semplicità e molta voglia di sentirsi un tutt’uno con la bellezza dei paesaggi. Il pubblico che la segue pare apprezzare, con una media di interazioni tra i 10.000 e i 50.000 like. A proposito invece di numeri, ecco qualche cifra.

Cecilia Rodriguez su Instagram- Visibility Reseller

Cecilia Rodriguez su Instagram- Visibility Reseller

La ragazza argentina ha al proprio seguito almeno 4 milioni di follower, per l’esattezza, a oggi, sono precisamente 4.256.736. Tutti attivissimi e pronti a interagire con quelli che, sempre fino ad oggi, sono ben 5451 post. Mentre lei stessa segue a propria volta altri 1701 profili.

Come detto, sempre restando focalizzati sui suoi post, l’attenzione ora sembra tutta rivolta alla bellezza e alla pace ritrovata nel verde. Un video in cui viene ripresa la luna nel pieno del silenzio ha collezionato 114.714 views e commenti di follower estasiati che arrivano addirittura a citare Leopardi: “Dolce e chiara è la notte e senza vento, e queta sovra i tetti e in mezzo agli orti posa la luna, e di lontan rivela serena ogni montagna”

Cecilia Rodriguez e Instagram, profilo e stories

Ma diamo anche uno sguardo al resto delle info profilo di Cecilia. Ed è qui che siamo davanti al vero business, o meglio, a quello che si potrebbe definire un “family affair”. Veniamo infatti rimandati all’altro profilo Instagram di Cecilia Rodriguez… e di sua sorella Belen. Me-Fui, dove vediamo soprattutto foto provocanti in costume da bagno, con interazioni medie di centinaia fino a decine di migliaia di like. Scopriamo da qui che il progetto a monte è quello di un sito web con tanto di e-commerce. Qui le sorelle Rodriguez propongono e vendono tutta una loro linea di indumenti da bagno. 

Ma gli affari non si esauriscono qui. L’interesse per Mei-Fui si sviluppa e si estende ovviamente anche al profilo personale, con diverse foto: dalle pose in bikini con la tavola da surf, alla vetrina dove sono esposte anche le bag brandizzate. 

Ma, restando in tema di “wear”, la spinta di cui Cecilia Rodriguez è capace come influencer l’ha portata a diventare testimonial della “MB Wear”. Si tratta di un brand creato da due giovani ex ciclisti, Tiziano Dall’Antonia e Marco Bandiera, con l’idea di realizzare abbigliamento tecnico di alta qualità dedicato a ciclismo, appunto, running e sci nordico.

Associata tanto quanto la sorella Belen anche al fitness e al concetto di vita attiva per mantenere il corpo tonico e in forma, Cecilia offre dunque un potenziale di engagement molto elevato.

Uno dei post più recenti la vede tra l’altro indossare una mascherina che fa parte di una linea speciale creata proprio, per contribuire alla profilassi nei confronti del Covid, dalla “MB Wear”. E anche in questo dimostra di essere un ottimo testimonial per fare product placement, con un engagement di circa 40000 like.

Siamo certi di avervi dato succose notizie su Cecilia Rodriguez e il suo dividersi con abilità tra semplicità e affari su Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.