Ciao ciao Instagram. Come eliminare l’account

eliminare account instagram-visibility reseller

Instagram, addio per sempre! Be, magari temporaneamente. Insomma, se avete deciso di darci un taglio e uscirne è assolutamente comprensibile e rispettabile. Ma ci sono un po’ di cose che dovete sapere. Vi spieghiamo noi tutto per bene. Pronti a cominciare?

Eliminare l’account Instagram. Ma perché? 

Si potrebbe citare lo slogan di una pubblicità di molti anni fa, e riassumere che, in fin dei conti, Instagram sia “per molti, ma non per tutti”. Ciò è vero almeno in parte. Innanzitutto per un fattore anagrafico. No, non prendetela dal verso sbagliato, non vi è nessuna presunzione di superiorità, sono semplicemente statistiche. Lo attesta il fatto che lo scorso anno 1 milione di utenti almeno ha scelto di spostarsi su IG da Facebook.

Ma non si tratta solo di una maggiore attitudine tecnica nei confronti del social media in questione rispetto all’età, e a quanto l’avere più o meno vissuto alle spalle ci renda tutti più o meno elastici e aperti verso cose nuove. Si tratta dell’accettare o meno le “regole del gioco”.

Instagram e “le regole del gioco” dei social

Sì, nel momento stesso in cui ci iscriviamo su un social compilandone almeno i campi obbligatori per accedere, accettiamo “Termini e Condizioni” che riguardano diversi aspetti. Tanto per cominciare, che sia Instagram o qualsiasi altro social, stiamo sottoscrivendo la condizione per cui i nostri dati possono essere ceduti. Chiariamoci, al di là di quelle che possono essere incredibili tesi complottiste per cui dietro ogni cosa si nasconde un potere occulto che non si sa bene cosa abbia in mente, non accade nulla di male o strano con quest “data”.

La questione è semplicemente se noi lo riteniamo accettabile o no. Quel che accade è sotto gli occhi di chiunque decida di promuoversi sui social, anche “in solitaria” perché lavora da privato come social media manager o si è semplicemente messo in proprio. Come è noto, ci si può aprire una pagina, dunque creare (o successivamente modificare a partire dal proprio) un account business, accedendo così agli strumenti di promozione. Cosa possiamo creare per sponsorizzare il post? Il nostro pubblico, in base ad anagrafica, luoghi, genere, interessi. Ma come si ottengono queste informazioni, se non con i dati che tutti consentiamo di rilasciare?

Instagram, i social e la conversione: puoi starci oppure no

Tutto quello che avete letto finora è il motivo per cui iscriversi ai social è gratuito. La buona intenzione di mantenere vivo e coerente lo spirito del web del libero accesso e della libera condivisione ha anche il suo risvolto utilitaristico. Certo, perché, ad esempio, sapere quali pagine e quali profili di  personaggi pubblici gli utenti seguano significa aiutare il sistema a fare arrivare suggerimenti sempre più mirati sugli interessi di ciascuno.

Il “sistema” che tali informazioni personali aiutano è quello delle aziende che pagano i social per riceverle, ma anche imprenditori piccoli e medi e social media manager che usano gli strumenti delle inserzioni sponsorizzate. Il tutto allo scopo di fare un marketing via via più personalizzato ed efficace. Riflettendoci su per un momento, però, si comprende che in fondo anche l’utilizzo dell’espressione “informazioni personali” risulta un po’ improprio. Sono dati legati ad abitudini manifestate, in questo caso, su Instagram, per cui il sistema può avere facoltà di raccoglierli. Non dobbiamo fare altro che scegliere se la cosa ci sta bene oppure no.

Instagram e l’essere “social addicted”

Altro aspetto sicuramente tutt’altro che secondario rispetto alla scelta definitiva di cancellare il proprio account Instagram è il pericolo di ritrovarsi “social addicted”. Non per agitarvi, ma l’abitudine di starsene per intere giornate con cellulare in mano, a controllare ossessivamente il feed e verificare se siano arrivate notifiche, anche in presenza di altri individui a noi vicini che ci richiedano interazione, non è solo un problema dei più giovani. Instagram in particolare, nato appositamente per essere fruito “nel palmo di una mano” con lo smartphone, è una miniera sconfinata e in costante aggiornamento di brevi video e foto.

Ciao ciao Instagram. Come eliminare l’account- Visibility Reseller

Qui vengono condivise le vite e le esperienze delle persone, famose o meno, con il veicolo mediatico più semplice, immediato e immaginifico per l’uomo: le immagini. Ed Instagram porta scritta quest’attitudine nel DNA molto più che qualsiasi altro social. Questo può naturalmente produrre “effetti collaterali”, creando una subdola e crescente dipendenza verso una continua iper stimolazioni di immagini in continuo aggiornamento sul feed. Si può addirittura arrivare a perdere la cognizione dei contenuti che si desidera ricercare, e allora, magari, è meglio staccare. la spina. 

Come cancellare un account Instagram 

Proprio agganciandoci a quanto abbiamo spiegato poco fa, ci occorre fare un’altra premessa. Va da sé che essere presenti e attivi su Instagram significa aver voglia di condividere contenuti, oltre che cercarli e vederli. Per cui una volta giunti alla fatidica decisione di chiudere l’account, quale che ne sia la personalissima e rispettabilissima ragione, ricordatevi innanzitutto che lì, sul vostro profilo, c’è ancora tutta una gallery di foto che avete a suo tempo postato. Come salvarle?

Per poter effettuare il salvataggio delle vostre fotografie su Instagram prima di chiudere definitivamente il vostro profilo occorrerà eseguire un backup, ma non direttamente dal sito dell’applicazione. Potete però scaricare e installare sul pc “4K Stogram”, iscrivendovi alla piattaforma col nome utente che avete su IG. Da questo sito potrete così effettuare il salvataggio. A questo punto si può procedere ad eliminare il profilo. In breve, vi spieghiamo noi come fare ed eseguire in pochissimi passaggi questa operazione.

Pronti a dare l’addio a Instagram?

Se il backup delle vostre foto è stato correttamente eseguito e la decisione è ormai presa, procediamo insieme. Pronti?

La prima informazione essenziale, a questo punto, è che l’eliminazione definitiva dell’account può avvenire solo e soltanto sull’apposita sezione del profilo dal sito web Instagram, e non sull’app per smartphone!

Chiarito questo, andate per l’appunto sulla sezione specifica del vostro profilo e relative impostazioni accedendovi da browser sul vostro personal computer. Una volta inserite le vostre credenziali di accesso dalla versione PC di Instagram ed entrati nella sezione Profilo, cliccate proprio sulla voce che vi indica l’opzione di Elimnare l’account.

Ora IG vi chiederà di selezionare una motivazione per la vostra uscita dal social tramite un apposito menù a tendina dal quale scegliere un’alternativa. Sarà l’ultima informazione che rilascerete, anche questa materia di analisi statistiche e profilazione. Fatto ciò, si aprirà un campo nel quale inserire nuovamente la password. Compiuta anche questa operazione, potete cliccare su “Elimina il mio account in modo definitivo”, ed è fatta. Potrete così disinstallare l’app dal cellulare e di voi non resterà più traccia.

Bene, vi abbiamo spiegato veramente tutto su come cancellare il vostro account Instagram.

Se l’argomento vi ha incuriositi, potrete scoprire qualcosa di interessante qui.

 

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visibilitymagazine.it non costituisce in alcun modo una testata giornalistica. Tutti i diritti sono riservati – Cookie policy

Giulio Tavella – Partita iva: 02551040997